Poca volatilità sui mercati

A
A
A
di Redazione 23 Dicembre 2008 | 13:56
Confermato il dato preliminare sul pil USA che nel terzo quarto è stato in contrazione dello 0,5%, dopo una revisione al ribasso, uscita stamane, del Pil inglese rispetto al preliminare.

Mercati europei che, dopo un avvio in ribasso riescono a riportarsi sui prezzi di ieri ed oscillano per buona parte della mattinata nell’intorno della parità.

Privo di spunti anche il future sull’indice S&P 500.

La seduta si presenta in pieno clima semifestivo con volumi molto limitati e senza spunti. Molti operatori sembra che abbiano infatti praticamente sospeso l’operatività facendo crollare i volumi su tutti i principali mercati.

Mercato obbligazionario che risente come l’azionario di scarsi spunti e legato ad operazioni di chiusura d’anno più ancora che a reali temi operativi.

Euro/dollaro stabile in area 1,40 ed euro/yen poco sopra 126.

Confermato il dato preliminare sul pil USA che nel terzo quarto è stato in contrazione dello 0,5%, dopo una revisione al ribasso, uscita stamane, del Pil inglese rispetto al preliminare.Rimangono solo i dati relativi alle abitazioni negli Stati Uniti e agli indici Richmond e Michigan alle 16, prima che i mercati dedichino tutti i loro pensieri al Natale.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X