Cfa Italy Sentiment Index in calo di 10 punti rispetto a novembre

A
A
A
di Finanza Operativa 6 Dicembre 2016 | 12:00

Il sondaggio, svolto da CFA Society Italy presso i suoi soci tra il 21 novembre e il 2 dicembre 2016, ha rilevato che, in termini di aspettative sui prossimi sei mesi, quasi il 50% degli intervistati prevede che non vi saranno variazioni di rilievo per l’economia italiana anche se la percentuale di coloro che si attendono un miglioramento, pari al 28,6% del totale, diminuisce di circa 4 punti.

Il 22,2% dei professionisti stima invece un peggioramento delle condizioni macroeconomiche: di conseguenza la differenza tra coloro che risultano ottimisti sulle prospettive dell’economia italiana, rispetto ai pessimisti, è positiva e pari a 6,3. Il valore, che rappresenta il “CFA Italy Radiocor Sentiment Index” per il mese di dicembre 2016, risulta comunque in calo di 10 punti rispetto a novembre.

I partecipanti vedono una sostanziale stabilità delle condizioni economiche nell’Area Euro, mentre prevedono un ulteriore miglioramento dell’economia USA.
L’inflazione è vista in crescita in Europa ed in deciso aumento negli Stati Uniti. Di conseguenza, gli operatori finanziari si attendono un incremento dei tassi di interesse, sia sulle scadenze brevi che su quelle a più lungo termine.
Sui mercati azionari, sono previsti rialzi dagli attuali livelli per i listini, sebbene con minor ottimismo rispetto alla rilevazione precedente per le Borse europee.
Sulle valute permane l’attesa per un ulteriore apprezzamento del dollaro USA contro l’Euro mentre anche sul petrolio potrebbe continuare l’aumento dei prezzi, sui prossimi sei mesi, rispetto alle quotazioni attuali.

cfa-italy-sentimen-index-november-2016

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X