Come investire nel 2009 – oro, petrolio e miniere

A
A
A
di Marco Mairate 24 Dicembre 2008 | 10:00
Come sarà il 2009 per gli investimenti finanziari. Pochi sono ottimisti sulla ripresa dei mercati mentre molti sono coloro che prevedono un peggioramento del quadro economico e finanziario: ciononostante esistono strumenti e asset a prova di crisi, o per lo meno capaci di conservare il potere di acquisto del capitale.

Qualche suggerimento si può prendere da uno degli autori più pessimisti della piazza a stelle e strisce. Marc Faber (nella foto),  studioso di storia economica e autore del bestseller “Gloom, Boom, and Doom Report” pensa che il 2009 sarà una vera e propria catastrofe economica e le sue preferenze ricadono su oro, petrolio e titoli minerari.

(Nella foto a fianco, Marc Faber, davanti alla sua villa a Chiangmai, Tailandia)

Secondo Faber l’inizio di questa ultima crisi trova le sue radici nel 1998, anno della crisi monetaria in Russia e salvataggio del fondo hedge LTCM. Da allora, secondo l’autore, il quadro generale è sempre andato peggiorando acuito dalle mosse della Federal Reserve in politica monetaria dal Tesoro Usa, considerato oggi la bolla delle bolle.

Gli highlights 2009 secondo Marc Faber

•    Catastrofe economica
•    Il Governo Usa adotterà un approccio neutrale rispetto alle aziende in difficoltà
•    I titoli di Stato Usa lasciano prevedere un’ulteriore ribasso dei mercati
•    Il mercato azionario cinese proseguirà la sua fase di volatilità
•    Prevista una recessione economica in Cina
•    Favoriti oro, aziende minerarie (BHP, Rio, Vale) e petrolio
•    Stretta regolamentare in Usa
•    Si prevede ancora volatilità sul fronte equity, e un dollaro disastroso

“Continuo a preferire l’oro, e I titoli delle aziende minerarie, tra I più depressi fino ad oggi. Aggiungo che il petrolio  a questi livelli comincia a diventare interessante e anche le compagnie petrolifere hanno multipli molto bassi: questi sono gli investimenti che consiglio oggi” ha detto lo scrittore nato in Svizzera e ora residente in Tailandia.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Brexit: accordo tra Ue e Gran Bretagna può far rimbalzare la sterlina

Creval in rialzo a Piazza Affari, assemblea per rinnovo Cda si avvicina

Risparmio gestito: fondi hedge italiani non sono così speculativi

NEWSLETTER
Iscriviti
X