Euro in calo dopo parole Draghi: poca crescita, inflazione non durerà

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi19 gennaio 2017 | 15:43

DRAGHI SORPRENDE IL MERCATO – La Bce non ha toccato né i tassi né il programma di quantitative easing (già in dicembre era stato deciso di prorogarlo oltre marzo per importi in calo da 80 a 60 miliardi di euro massimi al mese), come previsto ampiamente, ma dalla conferenza stampa di Mario Draghi a sorpresa sono giunte alcune indicazioni sullo scenario macro che il mercato non sembrava attendersi.

INFLAZIONE NON DURERA’, CRESCITA DEBOLE – Il numero uno della Banca centrale europea ha infatti affermato che la spinta inflazionistica, a medio-lungo termine, resta modesta e che per il momento non si sono registrati segnali “convincenti” di un’accelerazione della crescita economica. L’attuale risalita dei prezzi al consumo potrebbe dunque non durare a lungo. Ciò induce a ritenere che l’attuale politica monetaria a sostegno alla crescita è destinata a perdurare ancora a lungo e non ad avviarsi al termine come in molti avevano pensato.

NIENTE TAPERING, EURO CALA – Al riguardo anzi Draghi, rispondendo ad un cronista, ha precisato che il board non ha parlato di “tapering” (graduale riduzione degli stimoli monetari), che secondo il mercato precederebbe, come già accaduto negli Stati Uniti, il ritorno ad una graduale “normalizzazione” della politica monetaria europea. In risposta ad uno scenario che appare molto più incerto di quanto non fosse sembrato solo un mese fa, l’euro si è nuovamente indebolito nei confronti del dollaro calando a 1,0616 da 1,063 della chiusura di ieri.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Le banche italiane aumentano la liquidità con il tiering della Bce

Bce, scatta il tiering

Bce, il commiato di Draghi

Draghi, l’ultimo ruggito: tasso depositi a -0,50%, torna il Qe

Banche, attacco alla Bce

Bce: banche, preparatevi all’hard Brexit

Eurobond, l’apertura di Lagarde

Bce, il bazooka spinge in borsa i titoli di banche e reti

La gufata del venerdì: la Bce ha il cannone scarico

Bce: tassi fermi ma serve sostegno

Nomine Ue, accordo per Lagarde alla Bce

Fed, Powell prepara il taglio dei tassi

Bce, Draghi rispolvera il cannone

Fed, i mercati si aspettano il taglio dei tassi

Bce, Draghi tira le orecchie al governo

Nuova Bce, Weidmann in pole

Bce, non si muove foglia sui tassi. E la Brexit si allontana

Btp, rendimenti giù sull’onda Bce

Day after Bce, titoli bancari col fiato corto

La Bce defibrilla l’economia: tassi invariati e nuovi prestiti alle banche

Draghi: nubi sull’Europa

Banche italiane nella morsa Bce: diktat sugli Npl

Mercati globali, la Bce lancia l’allarme

L’italiano Enria guiderà la Vigilanza bancaria europea

Manovra, il governo cerca una difficile pace con la Commissione

Manovra, arriva anche la bastonata di Draghi

Banche, si avvicina il novembre nero

Vigilanza Bce, Enria in lizza per sostituire la Nouy

Il controllore bacchettato

Aberdeen Standard Investments: Bce, una decisione hawkish

Bce, il QE ci lascia in autunno. Forse

Esame Srep superato per le banche italiane

Credem supera l’esame della solidità patrimoniale

Ti può anche interessare

Conti pubblici, continua il pressing Ue sull’Italia

“All’Italia serve una manovra correttiva”. Non è stato tenero il vicepresidente d ...

Germania, economia con il fiato corto

Continuano le difficoltà per l’economia tedesca. Il dato sull’indice manifatturiero a l ...

Spread in ribasso, le banche respirano

Aria fresca per le banche italiane. Il drastico calo dello spread tra Btp e Bund si è tradotto in u ...