Mediaset tira il freno, Netflix vola dopo la trimestrale

A
A
A
di Luca Spoldi 19 Gennaio 2017 | 16:36

NETFLIX CORRE, MEDIASET FRENA – Mentre a Piazza Affari Mediaset perde colpi, a Wall Street Netflix torna a correre. Il gruppo italiano ieri aveva presentato a Londra le linee guida da qui al 2020 che prevede un recupero a livello di Ebit complessivo delle attività televisive italiane integrate (escluse dunque Mediaset Espana e Ei Towers) di circa 468 milioni, grazie anche alla riorganizzazione delle attività di Mediaset Premium e un aumento della quota sul mercato italiano della pubblicità televisiva dal 37,4% al 39%.

OBIETTIVI AMBIZIOSI PER MEDIASET – Un obiettivo giudicato “ambizioso” sia da Jefferies (che ha alzato il target price a 4,3 euro) sia da Ubs (che l’ha alzato a 3,7 portando però il rating da “neutral” a “sell” vista la corsa del titolo in borsa). Pirsilvio Berlusconi in un’intervista ha poi detto di auspicare ancora un’intesa con Vivendi (su cui oggi Citi taglia il giudizio da “neutral” a “sell” e il target price da 18,1 a 16 euro anche a causa dell’incerto ritorno dall’investimento nel gruppo italiano), precisando però che Mediaset non è in alcun modo interessato a una partecipazione in Telecom Italia, e che Mediaset Premium sarà aperta ad altri operatori per condividere gli ingenti costi dei diritti tv del calcio (che secondo la stampa potrebbero anche non essere rinnovati).

NETFLIX, CRESCITA SENZA FRENI – Nel frattempo Netflix, la piattaforma californiana che offre video in streaming, festeggia i 10 anni di attività con una trimestrale superiore alle attese  e un totale di 93,8 milioni di iscritti (16 milioni acquisiti nel corso dello scorso anno), cui il management prevede si aggiungeranno altri 5,2 milioni di utenti nel corso dei primi tre mesi del 2017, dei quali 3,7 milioni all’estero. Un’avanzata che sembra non incontrare alcun ostacolo da parte degli “incumbent” televisivi e che nel Sud Europa sembra essere stata favorita proprio dal mancato accordo tra Mediaset e Vivendi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Si amplia la lista delle big cap italiane senza Tobin Tax

Colpo di reni per Mediaset a Piazza Affari. Le ragioni e i target

Mediaset allunga il passo. Gli obiettivi tecnici da monitorare

NEWSLETTER
Iscriviti
X