UniCredit, si decide il destino di Profumo

A
A
A
di Redazione 12 Gennaio 2009 | 12:20
Giornata carica di notizie, oggi le fondazioni decidono il futuro CdA di UniCredit, UBS intanto starebbe chiudendo i conti Off Shore dei clienti americani, CitiGroup e Morgan Stanley e il nuovo colosso del Brokeraggio e per finire la corsa per New Star Asset Management, con nomi di eccellenza tra i possibili acquirenti.

Apertura di settimana incerta sulle principali piazze finanziarie del vecchio continente. A Milano l’S&P MIB rimane invariato. Ma se sul fronte volumi e scambi oggi è una giornata “tranquilla”, lato rumors la situazione è tutt’altro che calma.

[s]Banco Popolare[/s], che a piazza affari guadagna oltre il +1.4%, nella tarda serata di venerdi ha annunciato la cessione del 7.6% delle partecipazioni in ICBPI, Istituto Centrale delle Banche Popolari, a [s]Veneto Banca[/s]. L’operazione da 36.5 milioni di euro, dovrebbe portare nelle casse dell’istituto guidato da Coda Vittorio, plusvalenze per circa 6 milioni di euro. Per il titolo è stata una settimana intensa, con voci di fusione con [s]UBI Banca[/s].

Una giornata decisiva anche per l’attuale consiglio di amministrazione di [s]UniCredit[/s]. Oggi infatti, si incontreranno le fondazioni azioniste dell’isituto di Piazzale Cordusio, e tra i temi discussi ci sarà l’elezione del futuro CdA di UniCredit. Secondo gli analisti non dovrebbero esserci grosse sorprese, con la riconferma dell’attuale management. I più critici però, ritengono possibili anche colpi di scena, viste le voci passate su dimissioni di [p]Alessandro Profumo[/p], l’attuale amministratore delegato.

Oltre oceano invece le Big di Wall Street, [s]Citigroup[/s] e[s]Morgan Stanley[/s], sembrano vicine ad un accordo, che vedrebbe la creazione di nuovo colosso del Brokeraggio. I due istituti americani starebbero effettuando lo Spin-Off delle loro aree, [s]Smith Barney[/s] per Citi e [s]Dean Witter[/s] per Morgan Stanley, impegnate nelle attività di Brokeraggio azionario. La nuova company, da quasi 20.000 dipendenti, sarebbe la prima casa di Brokeraggio americana, sorpassando di fatto anche [s]Bank Of America[/s], da poco fusa con [s]Merrill Lynch[/s].

Continua intanto il braccio di ferro tra l’elvetica [s]UBS[/s]e il governo americano, che aveva accusato Unione Banche Svizzere di aver appoggiato alcuni clienti statunitensi nell’evadere il fisco. Secondo il “New York Times”, l’istituto svizzero starebbe chiudendo i conti Off-Shore, conti che sarebbero stati utilizzati per evadere il fisco americano. Secondo la banca svizzera però, l’operazione di chiusura sarebbe cominciata nel novembre 2007, con la chiusura dei conti correnti inferiori ai 50.000 dollari.

Intanto scoppia la corsa per l’acquisto di [s]New Star Asset Management[/s], la casa di investimenti che versa in difficoltà da diversi mesi, avrebbe una folta lista di possibili acquirenti. L’ultima a presentarsi sarebbe [s]Schroders[/s] Plc, colosso mondiale nel risparmio gestito. La company britannica avrebbe offerto circa 150 milioni di dollari per New Star AM. Tuttavia tra i possibili acquirenti compaiono anche altri istituti famosi, come [s]Henderson Group[/s] Plc. Secondo la stampa britannica l’operazione potrebbe già concludersi in questa settimana.

(Per delle analisi quantitative più dettagliate sul BlueIndex e sulle performance dei singoli titoli, è possibile scaricare di seguito il report mensile dell’indice)

Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var%
Allianz Deutsche borse (xetra) 71,05 EUR +6,60%
American Express Nyse 19,23 USD -4,04%
Anima Borsa Italiana 1,44 EUR -0,07%
Axa Euronext 15,43 USD -2,46%
Azimut Borsa Italiana 4,27 EUR -3,39%
Banca Generali Borsa Italiana 2,98 EUR 0.00%
Bank of NY Mellon Nyse 25,59 USD -2,99%
Barclays Lse 10,75 USD -2,00%
BlackRock Nyse 127,3 USD -4,37%
BNP BNP 34,06 EUR -2,22%
Citigroup Inc Nyse 6,75 USD -5,72%
Credit Agricole Euronext 8,82 EUR +2,22%
Credit Suisse Group Swiss Market Exchange 30,04 CHF +0,46%
Deutsche Bank Deutsche borse (xetra) 24,2 EUR -5,91%
Dexia Euronext 3,41 EUR -2,42%
Fortis Euronext 1,15 EUR +2,02%
FT Inv. Nyse 62,1 USD -4,10%
Goldman Sachs Nyse 83,92 USD -1,74%
Henderson Lse 67,25 GBp +2,28%
HSBC Investments Lse 628,5 GBp -1,83%
ING Euronext 8,5 EUR +7,32%
IntesaSanpaolo Borsa Italiana 2,63 EUR -4,71%
Invesco Nyse 13,56 USD -0,29%
Janus Capital Group Nyse 8,69 USD -0,34%
Jp Morgan Nyse 25,97 USD -4,59%
Julius Baer Swiss Market Exchange 42,94 CHF -0,30%
Legg Mason Nyse 23,36 USD -3,03%
Man Group Lse 243,7 GBp -3,65%
Mediobanca Borsa Italiana 7,69 EUR -3,87%
Mediolanum Borsa Italiana 3,18 EUR +0,08%
Morgan Stanley Nyse 19,06 USD +1,27%
Montepaschi Siena Borsa Italiana 1,492 EUR -0,99%
Natixis Euronext 1,35 EUR -6,57%
Nordea bank Omxnordicexchange 59 SEK -4,06%
Raiffeisen Wiener Borse 19,5 EUR -4,87%
Schroders Lse 861 GBp -4,22%
Skandia (Old Mutual) Lse 60,1 GBp +1,86%
State Street Nyse 41,56 USD -3,84%
Ubs Swiss Market Exchange 16,88 CHF +3,74%
Unicredit Borsa Italiana 1,81 EUR -3,51%

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Leonardo sale in borsa dopo annuncio commessa Usa

Anche a Piazza Affari è tempo di “allerta meteo”

Equita group prepara lo sbarco sull’Aim Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X