Le trimestrali Usa affondano i listini

A
A
A
di Redazione 13 Gennaio 2009 | 08:10
L’annuncio della trimestrale Alcoa ed i timori per quella di Citigroup spingono in ribasso Wall Street. Pesante il ribasso di Tokio e avvio in calo anche per le piazze europee.Bene il mercato obbligazionario.Euro debole, sulle aspettative di un forte taglio dei tassi nella riunione BCE di giovedì.

Seduta di ieri negativa per Wall Street che vede l’indice S&P 500 perdere il 2,26% a 870 punti ed il Nasdaq Composite il 2,09% a 1538.

Durante tutta la giornata si sono moltiplicati i timori riguardanti la prossima tornata di trimestrali dalle quali si teme emergeranno risultati sensibilmente al di sotto delle attese. Molto negativa la trimestrale di Alcoa uscita a mercati chiusi e timori per i conti di Citigroup (-17%) che, secondo il Wall Street Journal, potrebbe riportare una perdita trimestrale di 10 miliardi di dollari.

Molto negativa la piazza di Tokyo con il Nikkei 225 in calo del 4,79%. In questo caso la chiusura di ieri per festività non ha fatto che amplificare il calo odierno, legato anche qui ai timori sui conti trimestrali.

In rosso anche l’avvio delle borse europee con cali fra lo 0,5% e l’1%.

Forte il mercato obbligazionario con il bund future che ritorna in prossimità dei massimi oltre 125.

Debole l’euro che perde contro dollaro (1,3250) e yen (118) su voci di un possibile taglio di 75b.p. alla prossima riunione della BCE di giovedì.

Giornata priva di particolari spunti macroeconomici ma legata, come saranno le prossime, al flusso delle trimestrali.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Dollaro: per Citigroup scenderà del 20% nel 2021

Jane Fraser, prima donna a guidare un colosso bancario a Wall Street

Polonia, la Cina d’Europa

NEWSLETTER
Iscriviti
X