Rame, record per l’import cinese. Il quadro tecnico e gli Etc sul metallo

A
A
A
di Finanza Operativa 13 Gennaio 2017 | 16:00

Pechino ha importato un quantitativo record di rame nel 2016 pari a 4,95 mln di tonnellate, in aumento del 2,9% rispetto ai livelli importati nel 2015. E per quanto riguarda il mese di dicembre, l’import cuprifero cinese è stato di 490.000 tonnellate, circa il 30% rispetto al mese precedente.

Dati che hanno favorito il proseguimento della fase ascendente delle quotazioni al London Metal Exchange del future sul rame, con i corsi che si confermano oltre i 5.800 dollari per tonnellata, ovvero sui livelli di dicembre. “Uno scenario che conferma le potenzialità nuovi allunghi verso i massimi di periodo in area 6.000 registrati dopo la violazione al rialzo della media mobile a 21 giorni – affermano da Wings Partners Sim – tuttavia, l’importanza dei livelli di resistenza potrebbe frenare le velleità rialziste del mercato e riproporre flessioni in direzione di quota 5.600 consentendo anche agli indicatori di momentum di uscire dall’area di estremo”.

Per sfruttare possibili ulteriore allunghi del rame e del nickel a Piazza Affari è possibile puntare su una serie di Etc. Sul rame: Etfs Copper, Etfs Eur Daily Hedged Copper, Etfs 2x Daily Long Copper, Boost Copper 3x Leverage Daily, Etfs 3x Daily Long Copper. E sul nickel: Etfs Nickel, Etfs Eur Daily Hedged Nickel, Etfs 2x Daily Long NickelEtfs 3x Daily Long Nickel.      Gianluigi Raimondi

Clicca sul grafico per ingrandirlo

rame

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti