Dax in trading range. Superato venerdì il primo target al rialzo

A
A
A
di Finanza Operativa 23 Gennaio 2017 | 08:00

Il giuramento di Trump e relativo discorso non hanno scosso i mercati, e di conseguenza i future sono rimasti sostanzialmenet inalterati nel proprio trading range, anche il future sul Dax scadenza marzo. Nel dettaglio, dopo un avvio a 11.590 e un minimo a 11.544 punti, il derivato è risalito fino a quota 11.633 chiudendo poi a 11.616 punti. Il ritorno al di sopra di 11.600 punti ha così permesso di superare il primo target a 11.620 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 11.546 punti e continua a funzionare da supporto, mentre lo Stocastico torna sopra la linea di ipercomprato e anche sopra la sua trigger line.
Dal punto di vista tecnico, il future resta tuttora in fase laterale. La tenuta di 11.600 punti avrebbe come target successivi 11.620, 11.640, 11.660, 11.680 e 11.700; poi 11.715, 11.730 e 11.745; quindi 11.760, 11.780 e 11.800 punti. E ancora 11.820, 11.835 e 11.850; infine 11.865, 1.880 e 11.900 punti. Per contro, la violazione di 11.575 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 11.555, 11.535, 11.515 e 11.500; poi a 11.485, 11.470, 11.450, 11.430, 11.415 e 11.400; poi 11.380, 11.360, 11.340, 11.320 e 11.300 punti.   M.M.
Ger30Mar17Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il Fib aggiorna il top. Dax ed Euro Stoxx future in rincorsa

Mercati: Fib verso nuovi top, Dax ed Euro Stoxx future all’attacco delle resistenze

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future riprendono un po’ fiato

NEWSLETTER
Iscriviti
X