Lo shopping di Natale parla russo

A
A
A
di Finanza Operativa 23 Gennaio 2017 | 19:00

Anche lo shopping di Natale si è confermato all’insegna del turismo russo che, dopo circa tre anni di assenza, continua a fare acquisti nel Bel Paese. Questo è quanto emerge dall’analisi condotta da Global Blue, società leader di mercato per i servizi Tax Free Shopping, nel trimestre ottobre-dicembre 2016. I dati evidenziano, infatti, un trend positivo che non sembra arrestarsi da due trimestri a questa parte. Tra ottobre e dicembre, infatti, gli acquisti tax free effettuati dai viaggiatori russi hanno registrato un +9% con uno scontrino medio pari a 755 euro.
In linea con il medesimo periodo dello scorso anno, le vendite tax free dei turisti  coreani, che però hanno aumentato del 3% il loro scontrino medio con una spesa pari a  17 euro. Questa nazionalità, resta in presenza minoritaria nel nostro Paese, ma sta  dimostrando interessanti potenzialità in termini di acquisti. Ancora in calo i turisti  cinesi (-20%), ma cresce del 4% sul 2015 il loro budget dedicato allo shopping (755  euro). Per i regali di Natale i globe shopper hanno puntato principalmente su Moda e  Fashion, che, seppur in flessione (-9%) sul 2015, ha mantenuto lo status di categoria  merceologica più amata (74%) con uno scontrino medio stabile rispetto all’anno  scorso.
Nel trimestre di riferimento Firenze è stata la meta dei Russi (+6%), dei Coreani (+3%)  e soprattutto dei Giapponesi (+20%), mentre a Venezia si è registrato l’incremento più  alto in termini di scontrino medio dedicato al Fashion: +10% rispetto al 2015. A Milano il 65% dei viaggiatori internazionali ha preferito acquistare Abbigliamento e accessori, con uno scontrino medio pari a 999 euro (+1% sul 2015) e ha amato  passeggiare per le vie del Quadrilatero della Moda (52%). Fra ottobre e dicembre gli  acquisti tax free sono stati trainati principalmente dai turisti russi che hanno registrato  un incremento dell’11% sul 2015.
I regali di Natale sono stati particolarmente ricchi a Roma dove Moda e Accessori sono stati in testa alla classifica desideri (+72%) con uno scontrino medio pari a 824  euro è cresciuto del 3% rispetto al medesimo periodo del 2015. Sostanzialmente stabile la categoria merceologica Gioielli e Orologi con una spesa media di 3.293 euro.
Per fare shopping i turisti internazionali hanno prediletto le vie del centro (+11%) e la città eterna è stata meta di acquisti soprattutto da parte degli Americani (+3%). E’ stato positivo anche lo shopping natalizio a Firenze grazie soprattutto ai turisti giapponesi che hanno fatto registrate un incremento degli acquisti tax free del 20% rispetto al 2015. Fra ottobre e dicembre confermano il trend positivo di shopping i turisti russi (+6%) e quelli coreani (+3%). Queste nazionalità, seppur con un peso  minoritario, stanno dimostrando di apprezzare particolarmente il nostro Paese.
Venezia è la città dove è stato battuto l’incremento maggiore in termini di scontrino medio dedicato al Fashion: +10% sul 2015. Le vie del centro restano le più amate per  lo shopping trainato principalmente dai turisti russi (+7%) e giapponesi (+1%) seppur  abbiano un peso di minore entità rispetto alle altre nazionalità.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti