Prove di ribasso per il Dax. Raggiunti ieri ilprimo target al rialzo e il settimo al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 1 Febbraio 2017 | 08:00

Con la lunga candela nera di ieri, la quarta consecutiva, il future sul Dax scadenza marzo ha violato con decisione la media a 21 sedute. Nel dettaglio, dopo un avvio a 11.675 e un top a 11.734 punti, il derivato è sceso fino a quota 11.534 attestandosi alle 20 a 11.554 punti. Il superamento di 11.700 ha permesso di superare il primo target al rialzo, mentre la successiva violazione di 11.660 ha così fatto scattare gli short e permesso il raggiungimento del settimo target al ribasso a 11.550 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 11.625 punti e funziona ora da resistenza, mentre lo Stocastico è già scivolato al di sotto dalla zona mediana di oscillazione si lascia alle spalle la propria trigger line.
Dal punto di vista tecnico, il future sembra aver optatoper il ribasso. Il recupero di 11.600 punti (target intermedi a 11.570 e 11.585) avrebbe come target successivi a 11.620, 11.640, 11.660, 11.680 e 11.700; poi 11.715, 11.730 e 11.745; quindi 11.760, 11.780 e 11.800 punti. Per contro, la violazione di 11.540 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 11.525, 11.515 e 11.500; poi a 11.485, 11.470, 11.450, 11.430, 11.415 e 11.400 punti.   M.M.
Ger30Mar17Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: prove di inversione rialzista per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Mercati: colpo di reni per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50

Mercati: Fib, Dax, Euro Stoxx 50 future confermano il downtrend

NEWSLETTER
Iscriviti
X