Ancora in calo il debito pubblico, poi forte aumento sino a giugno

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Febbraio 2017 | 11:40

A cura di Maurizio Mazziero, Mazziero Research
I dati ufficiali: Debito pubblico a 2.229 miliardi (dati a novembre 2016, pubblicato il 13 gennaio 2017).
Le stime Mazziero Research: Debito pubblico a fine 2016: 2.214 miliardi (in diminuzione). Intervallo confidenza al 95%: compreso tra 2.206 e 2.221 miliardi
Il dato ufficiale verrà pubblicato il 15 febbraio 2017
Nota. Questo dato presenta una maggiore incertezza per:
1. Aggiustamenti contabili di fine anno
2. Destinazione di 20 miliardi ai salvataggi bancari
Secondo le stime Mazziero Research, l’anno 2016 si chiuderà con un debito pubblico di 2.214 miliardi, in diminuzione rispetto al mese di novembre; il ricorrente calo di fine anno si presenterà più contenuto rispetto al passato per i vincoli dei salvataggi bancari.
Secondo le nostre previsioni il 2017 presenterà un debito in forte aumento sin dall’inizio, partendo da 2.245 miliardi a gennaio e continuando a salire fino a giugno in una fascia compresa tra 2.287 e 2.308 miliardi.
Analisi, stime e un’ampia rassegna dei dati economici italiani sono pubblicati nell’Osservatorio trimestrale dei dati economici italiani, il 25° numero uscirà il 20 febbraio.
Debt-170207-620x351
Debito pubblico a gennaio 2017:
2.245 miliardi (in forte aumento)
Intervallo confidenza al 95%:
compreso tra 2.242 e 2.249 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 marzo 2017
Debito pubblico a giugno 2017:
compreso tra 2.287 e 2.308 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato a metà agosto 2017
Spesa per interessi a fine 2016:
68,5 miliardi di euro.
Stima Mazziero Research per fine 2017:
70,5 miliardi di euro.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il debito pubblico resta la palla al piede dell’Italia

Mercati, Italia: bene la crescita, ma ora va resa strutturale

Mercati, Italia: debito pubblico previsto ancora in crescita

NEWSLETTER
Iscriviti
X