Candela di indecisione per il Dax: raggiunti ieri il secondo target al rialzo e al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 16 Febbraio 2017 | 08:00

Candela di indecisione ieri per il future sul Dax scadenza marzo. Nel dettaglio, dopo un avvio a 11.807 e un top a 11.845, il derivato è scivolato nuovamente fino a quota 11.718 chiudendo a 11.791 punti. La rottura di 11.815 ha così permesso di centrare perfettamente il secondo target al rialzo a 11.845 punti (realizzato proprio 11.845 punti) e la successiva violazione di 11.760 al secondo al ribasso a 11.720 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 11.667 punti e vale ora da supporto, mentre lo Stocastico dopo aver incrociato al rialzo la sua trigger è in zona di ipercomprato.
Dal punto di vista tecnico, il future sembra voler proseguire il rimbalzo. Il ritorno al di sopra di area 11.800 punti avrebbe come target successivi 11.815, 11.830 e 11.845; quindi 11.860, 11.880 e 11.900 punti. Per contro, la violazione di 11.760 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 11.740, 11.720 e 11.700; poi 11.680, 11.660, 11.640, 11.625, 11.610 e 11.600; poi a 11.585, 11.570, 11.550, 11.530, 11.515 e 11.500 punti.   M.M.
Ger30Mar17Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50: oggi il rollover sul contratto di settembre

Mercati: Fib ancora in trading range, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

NEWSLETTER
Iscriviti
X