Il Fib conferma l’inversione al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 17 Febbraio 2017 | 17:30

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, ha confermato la violazione del supporto dinamico ascendente di breve termine a quota 18.970 e, nel corso dell’ultima seduta della settimana, è anche sceso al di sotto del supporto statico (anch’esso di breve periodo) posto a 18.890. Un movimento che potrebbe anticipare un’ulteriore correzione dei corsi.

In quest’ottica i prossimi obiettivi sono individuabili a quota 18.700 in prima battuta e, successivamente, in area 18.500/18.370. E solo l’eventuale conferma del ritorno dei corsi al di sopra della resistenza statica di breve termine posta a 19.150 punti potrebbe consentire un credibile rialzo con target, nel caso, a 19.335 prima, 19.500 in seguito e ancora nell’area compresa tra 19.760 (top di inizio 2017) e la soglia tecnica e psicologica dei 20.000 punti base.       G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: ancora ombre sull’Euro

Mercati, il focus tecnico settimanale di Eugenio Sartorelli (Siat)

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

NEWSLETTER
Iscriviti
X