Fib sotto 19.000 punti e sotto la sua media mobile

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 20 Febbraio 2017 | 18:30

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, ha disegnato oggi la seconda candela nera consecutiva. Nel dettaglio il derivato, dopo un open a 19.050 e un top a 19.125, è scivolato fino a 18.870, chiudendo infine a 18.905 punti. Il derivato si conferma così al di sotto della resistenza di 19.140/20 punti, livello violato lo scorso 15 febbraio. Nel frattempo lo Stocastico veloce prosegue la propria discesa, sempre ben sotto la propria trigger line, con il Fib che ha chiuso anche oggi sotto la propria medi mobile a 21 sedute.

L’eventuale superamento di 19.120/40 punti (target intermedio a 19.000) consentirebbe così ai corsi di provare a proseguire il rimbalzo, con obiettivi successivi individuabili a19.190/200, poi 19.330 e ancora 19.420 e 19.500 punti. La violazione di 18.900 riaprirebbe invece spazi di ulteriore discesa in direzione di 18.800 e 18.700 in prima battuta, successivamente, in area 18.500 e a 18.370 punti. M.M.

Ita40Mar17Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Fib, Dax ed EuroStoxx 50 ancora in stand-by

Il Fib alle prese con la media mobile a 25 giorni

Pioli (Cfi): “Ftse Mib, sconveniente comprare alle quotazioni attuali”

NEWSLETTER
Iscriviti
X