Dax respinto da quota 12.000

A
A
A
di Finanza Operativa 24 Febbraio 2017 | 08:00

Prima candela nera ieri per il future sul Dax scadenza marzo che abbandona quota 12.000. Nel dettaglio, dopo un avvio a 11.998 e un top a 12.014, il derivato è scivolato nuovamente fino a quota 11.924 chiudendo a 11.950 punti. Colti così i falsi segnali dati dal superamento di 12.000 e poi dalla violazione di 11.950. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 11.738 punti e vale ora da supporto, mentre lo Stocastico prova a incrociare al ribasso la sua trigger e a uscire dalla zona di ipercomprato.
Il future sembra ora volersi lasciare alle spalle la soglia dei 12.000 punti. Solo con la conferma del superamento di area 12.000 punti avrebbe come target successivi 12.020, 12.035, quindi 12.050, 12.070, 12.085 e 12.100 punti. Quindi eventualmente12.115, 12.130, 12.150, 12.170, 12.185 e 12.100 punti. Per contro, la violazione di 11.940 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 11.920 e 11.900; poi 11.880, 11.860, 11.840, 11.825, 11.810 e 11.800 punti.   M.M.
Ger30Mar17Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono fiato

Mercati: Fib in trading range, nuovi top per Dax ed Euro Stoxx 50

Mercati: Dax ed Euro Stoxx 50 aggiornano i top. Fib in stand by

NEWSLETTER
Iscriviti
X