Focus sugli Industriali

A
A
A
di Finanza Operativa 24 Febbraio 2017 | 15:30

A cura di Francesco Lavecchia, Morningstar
L’ottava sorride agli industriali del Vecchio continente. Nonostante da inizio anno abbiano guadagnato circa il 4% (e più del 20% negli ultimi 12 mesi) e le valutazioni siano molto alte, per via di un rapporto Prezzo/Fair value di 1,07 (vedi il Barometro del mercato europeo), le promozioni dell’ultima settimana premiano i titoli del comparto manifatturiero.
Smiths più profittevole dopo l’M&A. Smiths Group (SMIN) ha guadagnato un Rating Morningstar di quattro stelle in seguito alla revisione del fair value del titolo da 16,50 a 17,10 sterline (report pubblicato in data 13 febbraio 2017). La decisione degli analisti fa seguito all’acquisizione di Morpho Detection che, in base alle loro previsioni, promette di migliorare ulteriormente la profittabilità del gruppo britannico. SMIN ha un modello di business decisamente diversificato: produce macchinari medici, componenti elettronici, offre prodotti e servizi per l’industria energetica e sistemi di identificazione di esplosivi e sostanze chimiche (segmento detection), ma il suo Moat deriva dal forte posizionamento in una redditizia nicchia del mercato del service per le aziende petrolifere.
“Nei prossimi cinque anni ci aspettiamo una crescita piatta del fatturato, per via del calo delle vendite nel settore energy che sarà compensato dal buon andamento del segmento detection (individuazione di nuovi giacimenti). Nel breve periodo le operazioni di M&A avranno un effetto negativo sui margini di profitto che però torneranno a salire nel medio lungo termine, quando l’azienda avrà realizzato le sinergie con le aziende acquisite”, dice Denise Molina analista azionaria di Morningstar.
Zodiac nel mirino di Safran. La promozione di Zodiac Aerospace, invece, è frutto del forte passivo registrato nell’ultima settimana borsistica. Il titolo del gruppo francese, attivo nella produzione di equipaggiamenti e sistemi di navigazione per aeromobili ed elicotteri, ha ceduto oltre il 6% e ora il suo rapporto Prezzo/Fair value è sceso a 0,90 (report pubblicato in data 19 gennaio 2017).
Zodiac è in grado di customizzare la propria produzione in base alle esigenze dei clienti e questo la mette in una posizione di vantaggio rispetto ai competitor (Economic moat). Nei prossimi anni il gruppo dovrebbe beneficiare dell’aumento della domanda di aeromobili, ma gli investitori dovrebbero focalizzare l’attenzione sul possibile raggiungimento dell’intesa tra il gruppo francese e Safran (SAF), altra azienda transalpina attiva nel settore della difesa.  SAF ha pianificato di acquisire Zodiac per una cifra pari a 8,5 miliardi di euro. Il prezzo per azione corrisponde a circa 30 euro e se la trattativa andrà in porto le quotazioni del titolo tenderanno a convergere verso questo valore, che per gli azionisti vorrà dire un guadagno in conto capitale del 10%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Metalli industriali in ascesa per l’emergenza Covid in Sud America. Gli Etc a Milano

Coronavirus, la teoria dello tsunami: dove investire nella Fase 3

Bmo: opportunità di ingresso in alcuni settori

NEWSLETTER
Iscriviti
X