Il Fib prova a rialzare la testa. I prossimi obiettivi tecnici

A
A
A
di Finanza Operativa 27 Febbraio 2017 | 17:30

Almeno per il momento, grazie soprattutto al recupero del settore bancario, il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, ha confermato la tenuta del supporto statico di breve termine posto a ridosso dei 18.500 punti. Una situazione che ha favorito un rimbalzo dei corsi fino al test in area 18.845 della media mobile a 21 sedute che funge da resistenza dinamica di brevissimo periodo.

Operativamente, oltre questo ostacolo il derivato avrebbe la strada spianata per tornare in prima battuta a quota 19.125, livello dove transita ora la media mobile a 50 giorni, poi spingersi fino a 19.335 e quindi di nuovo a oscillare intorno ai 19.500 punti. Per contro, un eventuale nuovo minimo da inizio anno al di sotto dei 18.370 punti favorirebbe una discesa dei corsi verso quota 18.190 in prima battuta e poi verso la zona 17.850/17.500 punti.   G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Fib

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future oggi il rollover su dicembre

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future ancora in una fase laterale

Mercati: segnale rialzista per il Fib, Dax ed Euro Stoxx future in stand-by

NEWSLETTER
Iscriviti
X