Eni in attesa del nuovo piano industriale prova a uscire dal trading range

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 28 Febbraio 2017 | 16:30

Eni domani 1° marzo in mattinata pubblicherà i risultati del terzo trimestre dello scorso anno, i dati preliminari del 2016 e, soprattutto, il management renderà noti i target del nuovo piano industriale 2017-2020. Nel frattempo a Piazza Affari il titolo prosegue sostanzialmente nel trading range intorno ai 14,40 euro iniziato la prima settimana di febbraio.

Dal punto di vista tecnico, solo l’eventuale conferma del superamento della resistenza statica di breve termine posta in area 14,70 potrebbe favorire l’inizio di un credibile uptrend con obiettivi in prima battuta  a 14,95 euro, dove al momento transita la media mobile a 50 giorni, in seguito a 15,50 euro e ancora a 15,90, top di inizio 2017. Di fondamentale importanza tuttavia posizionare uno stop loss a quota 14,25, dove transita il supporto dinamico ascendente di medio termine al di sotto del quale si profilerebbe un ritracciamento verso 13,85 prima e 13,50 poi.     G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Eni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 rimbalzano dalle medie mobili

Forex, l’euro sembra diretto verso i recenti massimi

Mercati, Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 in fase correttiva. I target da monitorare

NEWSLETTER
Iscriviti
X