Il calo di Wall Street si diffonde nel mondo

A
A
A
di Redazione 2 Febbraio 2009 | 08:11
Forte calo per Wall Street, con le borse che sentono il rallentamento dell’economia.Tokio segue l’America e perde l’1,5 per cento, l’Europa apre con ribassi superiori al punto percentuale.Obbligazionario stabile, debole l’Euro a 1,27 contro dollaro e 0,89 sterline.

Wall Street chiude male la settimana con un arretramento del 2,28% per l’indice S&P 500 e del 2,08% per il Nasdaq Composite con le borse che sentono sempre più il rallentamento dell’economia reale che si mostra come il peggiore almeno dai primi anni ‘80.

Negativo anche l’inizio di settimana per l’indice Nikkei 225 (-1,5%) con le imprese che si aspettano nell’anno fiscale che si chiuderà in marzo un calo degli utili netti del 62%. Da segnalare il crollo di Hitachi (-17%) dopo che la compagnia ha dichiarato di attendersi una perdita record.

Negativo l’avvio di seduta per gli indici europei con cali superiori al punto percentuale.

Stabile il mercato obbligazionario con il bund future in area 122,50.

Euro debole contro le principali valute: dollaro USA prossimo a 1,27, yen a 113,60 e sterlina in area 0,89.

Oggi attesa per l’indice PMI manifatturiero in Germania ed eurozona e per l’indice ISM manifatturiero negli USA alle 16.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X