Oro e auriferi da comprare: l’analisi di Investec

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Marzo 2017 | 14:00

Oro: Outlook di mercato. Un aumento della produttività come effetto di una politica fiscale espansiva da parte di Trump porterebbe a un surriscaldamento dell’economia americana. La Fed dovrebbe a quel punto rispondere alzando i tassi più velocemente di quanto non si aspetti il mercato, e questo è un’ulteriore minaccia per l’oro. I rischi geopolitici che interessano l’Europa, d’altra parte, possono avere un impatto positivo sul prezzo dell’oro. Dopo la vittoria del no al referendum, il sistema bancario italiano è entrato in crisi e il governo è impegnato in suo salvataggio. In Francia, Germania, Italia e Olanda ci saranno elezioni dall’esito sempre più incerto nel 2017. Pensiamo che l’oro si riprenda man mano che i rischi geopolitici diventeranno più consistenti, e crediamo che le azioni sull’oro offrano ritorni più interessanti in questo scenario, dal momento che tendono ad avere performance migliori rispetto all’oro fisico negli scenari di mercato rialzisti.
D’altro canto, la domanda cinese di oro rimane forte. Più di recente, il governo della Cina ha frenato le importazioni con l’obiettivo di limitare le fuoriuscite di capitale e proteggere il renminbi cinese, il cui cambio con il dollaro americano ha raggiunto i valori più bassi degli ultimi otto anni lo scorso dicembre. L’esponenziale crescita dei livelli del debito cinese è un altro rischio, e qualsiasi altra incertezza non fa che migliorare l’outlook per l’oro.
Per quanto riguarda l’offerta, ci aspettiamo che l’estrazione di oro da parte dei maggiori produttori si stabilizzerà e contrarrà in modo marginale nel 2017. Questo è il risultato di anni di scarso investimento, dal momento che le compagnie aurifere hanno progressivamente tagliato le ricerche e le spese in conto capitale destinate alla crescita da quando il prezzo dell’oro ha registrato un picco nel 2011. Nonostante l’outlook per la crescita globale sia migliorato, ci sono ancora molti ostacoli che limitano la piena ripresa di aree economiche tuttora fragili, come il Giappone e l’Europa.
Platino: Outlook di mercato. Le aspettative su un prezzo dell’oro forte dovrebbero continuare a supportare il platino, mentre la ripresa della domanda industriale e di gioielli in platino dovrebbe aiutare a ridurre la differenza di prezzo con l’oro. Aumenta la possibilità di un deficit strutturale del mercato del platino, poiché i produttori sudafricani, che in quanto a liquidità raggiungono a malapena il punto di pareggio nonostante la recente debolezza del rand sudafricano, hanno ridotto in modo significativo i livelli di spesa in conto capitale al di sotto dei tassi di sostituzione.
La continua introduzione di normative ambientali, che richiedono un maggior controllo sugli agenti inquinanti, sosterrà la domanda di platino. Nonostante il mercato delle auto diesel abbia sofferto dopo lo scandalo Volkswagen, un aumento del controllo sulla compliance alle norme sulle emissioni potrebbe portare a un netto positivo per la crescita della domanda di platino.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, ecco le ragioni per restare positivi su oro e auriferi

Azioni aurifere ancora con un poteziale inespresso

Buffett vende le big bank Usa e sale in Barrick Gold

NEWSLETTER
Iscriviti
X