Il petrolio Wti scivola sulle scorte Usa al top. Gli Etc per sfruttare i ribassi

A
A
A
di Finanza Operativa 9 Marzo 2017 | 12:30

Deciso ribasso per i prezzo del petrolio Wti, tornato a ridosso della soglia tecnica e psicologica dei 50 dollari per barile (livello che non testava dalla metà dello scorso mese di dicembre) con un ribasso ieri prossimo al 5% sulla scia a causa della nuova impennata delle scorte americane, che registrano un ennesimo massimo storico a 528,4 milioni di barili.

Dal punto di vista tecnico il future quotato all’Ice di New York potrebbe a questo punto prima beneficiare di un rimbalzo di breve termine in scia all’attuale forte ipervenduto con target in zona 51,20/52,10 e, successivamente, tornare ad accusare una correzione con obiettivi inizialmente di nuovo in area 50 dollari e poi in zona 49/48,85. Sotto 48,85 target successivi in area 46,60/46 dollari.

Per sfruttare un ulteriore ribasso del petrolio Wti, a Piazza Affari sono disponibili una serie di Etc short: Boost Wti Oil 1x Short Daily Etp, Etfs 1x Daily Short Petroleum, Etfs 1x Daily Short Wti Crude Oil, Sg Etc Wti Oil -1x Daily Sht Collateral, Boost Wti Oil 2x Short Daily Etp, Boost Wti Oil 3x Short Daily, Etfs 3x Daily Short Wti Crude Oil e Sg Etc Wti Oil -3x Daily Sht Collateral.   G.R.

Clicca sui grafici per ingrandirli

Wti

 petrolio scorte usa record

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Amundi amplia la gamma low-cost Prime ETF a Piazza Affari

Mercati, Aim Italia Conference: al via oggi la quarta edizione

ITForum Online Week: la didattica di Borsa Italiana tra certificati, Etf e derivati

NEWSLETTER
Iscriviti
X