La Spac Crescita debutta su Aim Italia con un rialzo del 3%

A
A
A
di Finanza Operativa 15 Marzo 2017 | 11:50

La Spac Crescita ha debuttato sul mercato AIM di Borsa Italiana, il listino dedicato alle piccole e medie imprese, dove al momento segna un rialzo 3 per cento. Si tratta del quarto debutto dell’anno su AIM Italia e dell’undicesima Spac che si è quotata a Piazza Affari.

L’obiettivo di Crescita è quello di indirizzare la propria attività di investimento verso società di piccole e medie dimensioni non quotate con un potenziale di sviluppo significativo in ambito nazionale e internazionale. In fase di collocamento la società ha raccolto 130 milioni di euro, valore uguale alla capitalizzazione. Il flottante al momento dell’ammissione è dell’88,2%. Banca IMI è stata selezionata come Nomad dell’operazione.

La Spac (Special Purpose Acquisition Company) è un veicolo societario costituito al fine di raccogliere capitale tramite IPO per effettuare operazioni di fusione o acquisizione di aziende. Con la quotazione di oggi, sono undici le SPAC che si sono quotate sul mercato italiano, di cui 3 sul MIV e 8 su AIM Italia per oltre 1 miliardo di euro di raccolta. Da domani Crescita sarà inserita anche nel paniere dell’indice FTSE AIM Italia.

In occasione dell’inizio delle negoziazioni Barbara Lunghi, Head of Primary Markets di Borsa Italiana, ha commentato: “Il record di raccolta realizzato da Crescita conferma il successo della formula delle Spac come strumento di quotazione che da una parte riduce i rischi di execution e dall’altra si avvale dell’esperienza di manager qualificati. Siamo felici che i capitali raccolti da Crescita verranno utilizzati per il finanziamento di progetti industriali di una società con ampie prospettive di sviluppo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X