Report Operativo: monitoraggio posizioni su Cnh Industrial e Tenaris

A
A
A
di Finanza Operativa 16 Marzo 2017 | 20:00

CNH Industrial si porta oggi fino ad un massimo di 9,31 euro, ma torna indietro sui 9,22 configurando una shooting star. Se il prezzo del titolo dovesse arretrare nuovamente sotto quota 9,10 euro potrebbe diventare pericolosa e rischierebbe l’inversione di tendenza. Per il momento siamo in profitto lordo del +2,6% sulla posizione aperta la scorsa settimana a breakout dei 9,00 euro, e la manteniamo ancora con obiettivo a quota 9,73/75 euro. Spostiamo però il trailing profit sotto quota 9,10 euro dove andremo a consolidare un profitto minimo del +1%, senza rischiare più nulla su questa operazione.

Nel Report Operativo n°179 mandato lunedì 6 marzo 2017 si suggeriva di monitrare il titolo CNH per tentare l’acquisto sopra 9 euro (anticipando quindi l’eventuale breakout della resistenza tecnica a 9,10 euro) con stop loss sotto 8,85 euro e primo obiettivo 9,73/75 euro.

CNH

Tenaris ha effettuato un doppio massimo di breve periodo nell’area di resistenza statica posta a quota 17,30 euro tra l’inizio e la fine del mese di gennaio, configurazione che è stata confermata con l’arretramento del prezzo sotto 16,45 euro. Il ridimensionamento del titolo è proseguito fino ai minimi di questa settimana segnati martedì 14 marzo a 14,49 euro per azione, e sul grafico è possibile individuare chiaramente un trend ribassista (canale rosso discendente). Il test della base di questo stesso trend, avvenuto più volte tra questa settimana e la scorsa, ha frenato la discesa del prezzo nell’area 14,50/15,00 euro, e tra questi due livelli si è formata una classica figura di island reversal (gap down del 9 marzo e gap up tra ieri, mercoledì 15 marzo, e oggi, giovedì 16).

Nel Report Operativo n°180 mandato lunedì 13 marzo ai nostri clienti si suggeriva di monitorare il titolo Tenaris per tentare l’acquisto in caso di ritorno del prezzo sopra quota 15 euro, con stop loss sotto 14,58 euro e obiettivo di rimbalzo a 15,90 (parte superiore del trend), con target intermedio 15,45/50 euro. Il segnale di acquisto è scattato nella seduta di ieri 15 marzo, e oggi l’apertura in gap up, con salita in intraday fino a 15,44 euro, ha mandato la posizione direttamente in profitto lordo del +2,3% circa. Possiamo mantenere la posizione spostando l’uscita dalla stessa sotto quota 14,90 euro, in modo tale da ridurre il rischio dell’operazione, con target sempre in area 15,45/50 euro.

Tenaris

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Ftse Mib prossimo a una fase di distribuzione

Mercati, sul Ftse Mib un segnale short da non sottovalutare

Ftse Mib alle prese con un “inverted hammer”. Le azioni sotto la lente

NEWSLETTER
Iscriviti
X