Pwc: entro il 2050 Italia fuori dal G-20, Russia prima economia europea

A
A
A
Luca Spoldi di Luca Spoldi9 febbraio 2017 | 17:18

RUSSIA PRIMA ECONOMIA EUROPEA ENTRO IL 2050 – Entro il 2050 l’Italia sarà fuori dal G20, mentre la Russia diverrà la principale economia europea. Lo segnala un report di PricewaterhouseCoopers (Pwc) intitolato “The long view” che esamina le 32 principali economia mondiali sulla base della parità del potere d’acquisto. Secondo lo studio la Cina nel 2050 raggiungerà un Pil di 58.500 miliardi di dollari e sarà così la maggiore economia al mondo davanti all’India (44 mila miliardi di Pil) e agli Stati Uniti (34.100 miliardi di dollari).

FRANCIA FUORI DAL G-10, ITALIA FUORI DAL G-20 – In Europa la maggiore economia farà capo come detto alla Russia (7 mila miliardi di Pil), mentre la Gran Bretagna (nona maggiore economia mondiale a fine 2016) è vista scivolare al decimo posto mondiale con un Pil di 5.400 miliardi di dollari (comunque doppio rispetto ai 2.800 miliardi circa dello scorso anno), la Francia (decima nel 2016 con 2.700 miliardi di Pil) sarà fuori dalle prime 10 con un Pil di 4.700 miliardi e l’Italia (2.200 miliardi circa di Pil lo scorso anno) fuori dalle prime 20 economie mondiali pur con un Pil di 3.100 miliardi.

PURE LA GERMANIA FATICHERA’ A TENERE IL PASSO – E la Germania? E’ vista passare dai 4 mila miliardi di dollari di Pil a 6.100 miliardi di Pil, ma perderà l’attuale quinto posto mondiale scivolando al nono e ritrovandosi così superata non solo dalla Russia (che confermerà il suo sesto posto mondiale), ma anche da Indonesia, Brasile e Messico, oltre che dal Giappone (che però scivolerà a sua volta dal quarto all’ottavo posto mondiale, pur vedendo il Pil salire da 4.900 a 6.800 miliardi di dollari).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Bce: Draghi accenna a discussione su QE, euro dollaro sulle montagne russe

La crescita del Pil dovrebbe far bene alle banche italiane

Usa: i dati macro fanno recuperare il dollaro, in calo i T-bond

Wall Street indietreggia, le borse europee scendono

La crisi 2008-2014 ha schiantato l’Italia, il reddito d’inclusione non basterà da solo

Istat: nel primo trimestre dell’anno la pressione fiscale è aumentata

Usa: la Federal Reserve alzerà i tassi già la prossima settimana, poi a fine anno

Ocse lima previsioni crescita italiana nel 2017, stangata di fine anno più probabile?

Sterlina in calo, pesano incertezze su tassi e Brexit

Usa, la disoccupazione torna a livelli pre-crisi, le borse festeggiano

Pil Usa frena oltre il previsto: solo +0,7% nei primi tre mesi dell’anno

Fallimenti in calo, anche in Italia, nel 2016

Inflazione al 2,3% in febbraio in Gran Bretagna, che farà la Bank of England?

Usa, la ripresa resta solida e la Fed può alzare i tassi

Usa: anche l’Ism non manifatturiero corre in febbraio, la Fed alzerà i tassi?

Inflazione al 2% in Eurolandia, non succedeva dal gennaio 2013

Produzione industriale in frenata, anche i tedeschi fanno festa a Natale

Crescita Usa sempre più robusta: Wall Street positiva, deboli i T-bond

Wall Street resta di cattivo umore nonostante buoni dati macro

Crescita Usa rallenta: Pil +1,9% nel quarto trimestre 2016

Inflazione in ripresa in Eurolandia, ma l’Italia resta in coda

Petrolio in allungo, Saipem ringrazia

Per Rabobank la Cina resterà fonte di preoccupazioni

Natale 2016 fa bene a Home Depot

Gran Bretagna, il mercato del lavoro inizia a frenare

Borse europee in rialzo, brilla Unicredit

Dopo i dati macro Usa le borse restano incerte

Petrolio sottotono nonostante i dati Usa, difficile intesa in seno all’Opec

Pil italiano ed europeo in crescita dello 0,3% nel terzo trimestre

Bank of Japan lascia invariati tassi e quantitative easing

Wall Street in recupero, il Pil Usa riaccelera nel terzo trimestre

Amundi: la crisi italiana ha due colpevoli, banche e politica

Cina: il Pil sale del 6,7% nel terzo trimestre

Ti può anche interessare

Nasce Italiafintech

Il gruppo di lavoro opererà per sostenere la crescita e promuovere una nuova cultura dei servizi fi ...

Mediolanum, che raccolta a dicembre. Fideuram ISPB leader sui 12 mesi

Le reti del gruppo guidato dall’a.d. Paolo Molesini ottengono il miglior risultato mensile nel ris ...

Mirabaud Am affida gli investimenti Esg ad Amoura

Amoura, nel suo nuovo ruolo, riporterà a Umberto Boccato, head of investments di Mirabaud AM, e al ...