Cfa Italy Sentiment Index in decisa ripresa

A
A
A
di Finanza Operativa 4 Aprile 2017 | 14:00

Dal sondaggio mensile svolto da CFA Society Italy emerge che i professionisti degli investimenti italiani restano positivi sulla ripresa economica domestica, con un’ottica a sei mesi.
Il “CFA Italy Radiocor Financial Business Survey” ha misurato il parere di 51 professionisti con certificazione CFA® e membri dell’Associazione, un campione rappresentativo del punto di vista degli investitori professionali italiani (i circa 400 soci di CFA Italy svolgono principalmente i ruoli di gestore di portafoglio, analista finanziario, trader, broker, consulente e top manager di società del settore finanziario). Il sondaggio, svolto tra il 20 ed il 31 marzo 2017, rileva un dato di “Sentiment Index” pari a 20, dal precedente 8,5 del mese scorso.

Il dato di sintesi sale ulteriormente, dopo un periodo positivo, ma incerto, che aveva seguito i minimi dell’autunno scorso. I partecipanti vedono un miglioramento delle condizioni economiche nell’Area Euro, mentre prevedono una sostanziale stabilità dell’economia USA. L’inflazione è vista in rialzo in tutte le regione, in particolare negli Stati Uniti. Permangono quindi aspettative di incremento dei tassi di interesse soprattutto in USA. Sui mercati azionari, sono previsti rialzi dagli attuali livelli per il listino italiano e per gli indici europei e, in maniera più contenuta, per la borsa americana, aspettative in miglioramento rispetto alla passata previsione. Sulle valute permane l’attesa per un relativo apprezzamento del dollaro USA contro l’Euro mentre sul petrolio dovrebbe realizzarsi un aumento dei prezzi, sui prossimi sei mesi, rispetto alle quotazioni attuali, anche se circa il 55% dei partecipanti non attende variazioni di sorta.

La parola al gestore. Secondo Luca Grassadonia, CFA, Investment Banking Analyst presso JCI Capital Ltd, Milano “Le aspettative degli operatori sono coerenti con uno scenario di ripresa generalizzata di economia ed inflazione, tranne che per la previsione di rialzo dei tassi a lungo termine. Probabilmente ci si attende che le banche centrali comincino a normalizzare il bilancio, ma questo provocherebbe un assorbimento di liquidità prematuro per lo stato attuale del sistema economico-finanziario. Rispetto al mese scorso, il miglioramento delle aspettative per l’azionario dell’Eurozona è frutto anche di valutazioni relativamente più favorevoli”.

Il “CFA Italy Sentiment Index” è l’indicatore che riflette la differenza tra la percentuale di intervistati che sono ottimisti sulle prospettive economiche del Paese nei prossimi sei mesi, rispetto alla percentuale di coloro che sono pessimisti. Esempio di calcolo: se il 30% dei partecipanti al sondaggio si attende un miglioramento della situazione economica italiana nei prossimi sei mesi, il 50% non prevede alcuna variazione ed il 20% si attende un peggioramento della situazione economica, il “ CFA Italy Sentiment Index” assumerà un valore di +10. Quindi, un numero positivo significa che la proporzione degli ottimisti è maggiore rispetto a quella dei pessimisti e viceversa.

Cfa Sentiment Index aprile 2017

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etp, raccolta in calo ad aprile

Etf, cresce la raccolta degli obbligazionari

Cfa Italy Sentiment Index ancora positivo ma in discesa

NEWSLETTER
Iscriviti
X