Crolla il minerale di ferro, barometro dell’appetito cinese

A
A
A
di Finanza Operativa 10 Aprile 2017 | 16:00

A cura di Wings Partners Sim

Sembrano emergere concreti processi di prese di beneficio nell settore delle materie prime: il crollo del minerale di ferro (barometro dell’appetito speculativo cinese in questi ultimi tempi) che superando il 20% di ribasso dai picchi di febbraio ha inaugurato una fase ufficialmente ribassista.

Il tono negativo ha contaggiato infatti anche i metalli non ferrosi, specie se guardiamo il rame sotto quota 5.800 dollari per tonnellata (malgrado il supporto offerto dalle pr oteste sindacali in un Perù già azzoppato dalle recenti alluvioni) ed il piombo, che dopo una precipitosa fuga al ribasso venerdì seguita da un altrettanto rapido recupero, torna a perdere posizioni in aperura odierna.

Nel frattempo, sul fronte macroeconomico, messaggi contrastantigiungono dalla BCE sulla futura politica dei tassi: la Banca Centrale sembra infatti divisa tra la necessità di non inviare segnali restrittivi al mercato e quella di far recuperare redditività alle banche dell’Eurozona, compresse tra tassi negativi allo 0,4% (che è il costo che sostengono per parcheggiare il loro eccesso di liquidità presso la BCE) e tassi reali negativi che su base a nnua, nel caso dei bonds tedeschi (alternativa ritenuta più sicura per inves tire liquidità) possono arrivare anche a -2,5%.

In un momento in cui le banche in Europa sono molto chiaccherate, la strategia di far pagare ai correntisti i tassi nega tivi non è certo ben vista, anche perché potrebbe indurre gli stessi a ritirare in massa i depositi proprio nel momento peggiore; da qui l’ipotesi che come via di mezzo, la BCE possa presto intervenire per riportare i tassi di interes se a zero in modo da riuscire a bilanciare le diverse esigenze. Di fatto sarebbe una opportuna normalizzazione della politica monetaria, ma anche un intervento restrittivo, per quanto da una base di partenza inf eriore allo zero: se avete quindi mutui, o più generalmente debiti, a tasso va riabile, forse è il momento di pensare ad uno switch sul tasso fisso.

Iron ore Minerale di ferro prezzi trend

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, bond: le divergenze tra banche centrali creano opportunità

Investimenti, l’attuale scenario post tapering non durerà per sempre

Mercati, oro: boom di acquisti per le banche centrali

NEWSLETTER
Iscriviti
X