Il Dax torna a 12.000 punti e supera il nono target al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 19 Aprile 2017 | 07:59

Terza candela nera per il future sul Dax scadenza giugno che si ferma a ridosso di quota 12.000 punti. Nel dettaglio, dopo un avvio a 12.202 e un top a 12.203, il derivato è ridisceso fino a quota 11.980 punti, chiudendo a quota 12.020 punti. La violazione di 12.100 ha così portato all’ampio superamento del nono target al ribasso a 11.950 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 12.161 punti e vale ora da resistenza, mentre lo Stocastico scivola sotto la  propria trigger line e si avvicina alla zona di ipervenduto.
La tenuta di area 12.000 punti avrebbe come target successivi 12.015, 12.030, 12.050, 12.065, 12.080 e 12.100 punti. Quindi eventualmente a 12.115, 12.130, 12.150, 12.170, 12.185 e 12.200 punti. Per contro, la violazione di 12.000 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 11.980, 11.960, 11.945, 11.930, 11.915 e 11.900 punti. Quindi a 11.880, 11.865, 11.850, 11.830, 11.815 e 11.800 punti.  M.M.
Ger30Jun17Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib con le vertigini, Dax ed Euro Stoxx future riprendono fiato

Mercati: movimento a V per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx future in cerca di conferme

NEWSLETTER
Iscriviti
X