Poste Italiane, nuovi massimi all’orizzonte

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Aprile 2017 | 15:30

Poste Italiane ha incrociato al rialzo a inizio settimana le medie mobili a 21 e 50 sedute, coincidenti a 6,20 euro confermando il superamento della trendline discendente che dalla seconda metà del mese scorso bloccava i tentativi di recupero dei corsi. Uno scenario che ha riportato il titolo a quota 6,30 e che, visto anche l’ancora ampia distanza dalla zona di ipercomprato tecnico, favorisce un ulteriore allungo.

In quest’ottica i prossimi obiettivi sono individuabili a quota 6,40 in prima battuta e, successivamente, nell’area compresa tra 6,50 e 6,535. Fondamentale però posizionare uno stop loss a 6,20 euro, livello al di sotto del quale il titolo accuserebbe una correzione. Da notare, infine, che Poste Italiane vanta al momento un rendimento del dividendo del 6,2 per cento.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

poste italiane

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Enel tenta un rimbalzo da supporto statico. I prossimi target

Tenaris richiude il gap aperto lo scorso marzo. I prossimi target

Piaggio al test della resistenza statica di lungo termine

NEWSLETTER
Iscriviti
X