Mercati

Il problema è capitale

di Redazione

Negli ultimi venti anni abbiamo assistito a una bolla speculativa del credito. Il capitale bancario era adeguato in quel roseo scenario, ma non per fronteggiare un serio shock. Quando l'euforia è svanita, i mercati hanno cominciato a percepire un consistente rischio non solo di illiquidità ma anch ...

continua

Wall Street in rialzo grazie al Pil USA

di Redazione

Gli ottimi dati sul Pil USA spingono al rialzo Wall Street che archivia una seduta contraddistinta dalla positività. L’indice S&P 500 guadagna l’1,48%, mentre il Nasdaq Composite l’1,22%. In Europa il future sull’indice Eurostoxx 50 alle 9 è sostanzialmente invariato. Sul fronte macro ...

continua

Crac Patrimonium, arrestato Stefano Melloni

di Redazione

Si chiude il capitolo Patrimonium. Uno dei più noti crac della promozione finanziaria degli anni Novanta si conclude con l'arresto in Spagna di Stefano Melloni. ...

continua

Niente di nuovo sul fronte del risparmio gestito

di Redazione

I dati Assogestioni e Assoreti confermano la crisi dell'industria. E ancora una volta emergono differenze tra il mondo delle reti e gli altri canali distributivi. Ma cresce anche tra i promotori finanziari la "passione" per il risparmio amministrato. ...

continua

USA in crescita: PIL oltre le aspettative

di Redazione

Gli ottimi dati sul PIL statunitense, in rialzo del 3,3% nel secondo trimestre, ben al di sopra quindi di tutte le aspettative che erano per un dato positivo del 2,7%, danno slancio ai listini azionari che si portano in terreno positivo. ...

continua

L’America, forse ci siamo alla ripresa

di Redazione

Mercoledì 27 agosto, se da un lato si chiude lasciando quasi invariati i principali indici di borsa, dall’altro porta notizie macro e M&A. Nel vecchio continente si registra un crollo delle compravendite di case. In America invece le notizie sono positive, la quarta banca d’affari Lehman Br ...

continua

WarGames

di Redazione

E’ consuetudine ritenere che i mercati anticipino l’economia. Ma se non anticipassero solo l’economia? I trader di derivati che si basano sul futuro costo di trasporto per materie prime quali carbone, minerale di ferro e granaglie, in questi giorni puntano su un rimbalzo del costo dei noli mar ...

continua

Wall Street chiude in rialzo, in attesa del PIL

di Redazione

Seduta di ieri per gli indici americani con l’S&P 500 in rialzo dello 0,8% ed il Nasdaq Composite dello 0,87%. A dare slancio agli acquisti l’ottimo dato sugli ordini di beni durevoli che mitigano le preoccupazioni riguardo il futuro andamento dell’economia. ...

continua

Dollaro debole, borse Europa in recupero

di Redazione

Mattinata in negativo per le borse europee che però recuperano in seguito ai buoni dati americani sugli ordini di beni durevoli usciti ben al di sopra del consensus. ...

continua

Aumenta il rischio recessione in Europa

di Redazione

La crescita economica globale probabilmetne rallenterà nel 2008 e ancora nel 2009 riflettendo gli effetti ritardati di più alti tassi d'interesse, la riduzione del credito e i prezzi più alti delle materie prime agricole e del petrolio. Esiste un rischio concreto che il rallentamento che sta viag ...

continua

2 gradi di separazione

di Francesco D'Arco

Produzione fuori da distributori e consulenti. Non separiamo solo la produzione e la distribuzione. Ma anche la produzione e la consulenza. Ogni attività, secondo Antonio Verna, direttore generale di Thesaurum SIM, deve essere svolta da un soggetto privo di conflitti di interesse. ...

continua

USA in ripresa mentre l’Europa cade

di Redazione

Giornata intensa di dati macro, dall’America segnali positivi sul comparto immobiliare e sul dato di fiducia dei consumatori. Male invece l’Europa, l’indice IFO tedesco ad agosto è sceso di 3 punti. Giornata positiva invece per il comparto finanza, spinto dal giudizio positivo degli analisti ...

continua

Borse: il petrolio torna a salire

di Redazione

L’indice S&P 500 in crescita dello 0,37% mentre il Nasdaq Composite cede lo 0,15%. A dare sostegno ai mercati la crescita delle società petrolifere spinte dal rialzo del prezzo del petrolio. Negativo, invece, il settore finanziario dopo che la Federal Deposit Insurance Corporation ha dichiara ...

continua

Risparmio gestito europeo, i nodi da sciogliere

di Redazione

La crisi del gestito non è solo italiana, ma coinvolge tutti i paesi europei. Evidenziando grossi errori di “timing”. La grande fuga dai prodotti azionari è iniziata con lo scoppio della bolla subprime. ...

continua

Borse Europa in negativo, il dollaro rimbalza

di Redazione

Mattinata negativa per le borse europee con le vendite propiziate dal cattivo dato sull’indice IFO in Germania. L’indice Eurostoxx 50 arriva a testare i minimi della settimana per poi rimbalzare ad un -0,15%; molto più pesante (oltre il punto percentuale) la borsa inglese che era chiusa ieri. ...

continua

Columbian Bank, altra vittima a Wall Street, e anche in Europa c’è la prima

di Redazione

Apertura di settimana negativa, dopo un fine settimana di acquisti, nelle principali piazze finanziarie sono tornate le vendite. A spingere a ribasso i listini, la notizia della Columbian Bank, altro istituto finanziario americano colpito dai mutui. Sindrome che ha colpito per la prima volta anche u ...

continua

Wall Street in ribasso, occhi puntati su Bpm

di Redazione

Oggi attesa per il CdA di UBI banca per l’approvazione dei dati del secondo trimestre. Saranno pubblicati anche i risultati trimestrali di Popolare di Milano. ...

continua

Il ritorno all'azionario non è vicinissimo, però…

di Manuela Tagliani

Il calo del prezzo del greggio e della domanda penalizzano il comparto delle commodity, ma consentono qualche ottimismo, in una fase nella quale l'aumento dell'inflazione è una realtà e non un timore. La grande liquidità disponibile per ora va sull'obbligazionario a breve, ma non è detto che con ...

continua

L'armata russa agita le Borse

di Redazione

Mattinata negativa per le borse europee che dopo una ripresa accelerano in seguito a nuove tensioni sul fronte Russo, che ora minaccia la Moldova. L’indice Eurostoxx 50 alle 15 è in ribasso dello 0,6%, così come il future sull’indice S&P 500 in calo dello 0,55%, mentre continuano i timori ...

continua

FED e Lehman Brothers, rialzo istantaneo

di Redazione

Giornata carica di notizie, Bernanke ha fatto capire di essere ottimista, spiegando che il petrolio a ribasso dovrebbe portare ad un rallentamento dell’inflazione. Altra notizia riguarda la quarta banca d’affari americana, Lehman Brothers, che sembra oramai nelle mani degli istituti asiatici. Se ...

continua

Bernanke fa bene alle Borse

di Redazione

Chiusura di settimana positiva per gli indici americani. mportante la dichiarazione di Bernanke che ha posto l’attenzione verso una nuova e più organica regolamentazione dei mercati finanziari che però non potrà essere presa in esame prima dell’insediamento della prossima presidenza. In giorn ...

continua

Borse europee positive in attesa di Bernanke

di Redazione

Mattinata positiva per le borse europee con l’indice Eurostoxx 50 in crescita dell’1,5%. Le voci di un interessamento coreano a Lehman danno inoltre slancio a tutto il settore finanziaro. A Milano molto positive tra le altre Mediolanum, Fiat e Seat. Forte attesa per il discorso di Bernanke alle ...

continua

L'incertezza è la tendenza dei mercati

di Redazione

Giornata di incertezza per le piazze finanziarie, a spingere alle vendite la possibile crisi tra Russia e America, che ha fatto riprendere quota al prezzo del futures sul petrolio. Penalizzati i titoli legati al trasporto aereo, dopo l’incidente della Spanair a Madrid. Seduta negativa anche per i ...

continua

Borse in attesa di Bernanke

di Redazione

Il rialzo di oltre 5 dollari del prezzo del petrolio ha dato un po’di sostegno all’indice S&P 500 (+0,25%) mentre il Nasdaq Composite chiude in territorio negativo dello 0,36%. Fannie Mae e Freddie Mac recuperano dopo un avvio di seduta in discesa di circa il 20% sulle speranze di un avvicin ...

continua

Borse negative in attesa di Wall Street

di Redazione

Mattinata negativa per le borse europee che non riescono a recuperare nemmeno sulla scia dei dati americani sull’occupazione superiori alle stime.Alle 15 l’indice Eurostoxx 50 arretra dell’1,3%. In Italia forti acquisti su Saipem che guadagna oltre il 4%. Mentre il dollaro dopo una ripresa con ...

continua

Perchè il petrolio scende?

di Redazione

Tom Stevenson di Fidelity fa il punto sull'andamento del petrolio e sui motivi della discesa. La minore crescita e capacità di spesa rallenta la domanda, e i produttori hanno aumentato l'offerta. Ma è importante considerare anche il peso degli investimenti finanziari in commodities, che in un merc ...

continua

La buona salute delle banche è cruciale per i bond

di Manuela Tagliani

Questo mese di agosto sembra aver interrotto alcune importanti tendenze che avevano caratterizzato il primo semestre 2008: in particolare la debolezza dell’Euro e la crescita dei prezzi delle materie prime.Sul fronte dei tassi di interesse invece, si è registrata una significativa riduzione dei l ...

continua

Goldman Sachs riduce le stime a mezza Wall Street

di Redazione

Mercoledì 20 agosto di leggera ripresa per le piazze finanziarie. Nonostante la minaccia di Freddie Mac e Fannie Mae a rischio, e con gli analisti di Goldman Sachs che di fatto hanno ridotto le stime alle banche di Wall Street, il mercato a reagito, riportando i maggiori indici in zona positiva. ...

continua

Borse: occhi puntati su Fannie Mae e Freddie Mac

di Redazione

Non sono terminate le tensioni su Fannie Mae e Freddie Mac che anche ieri perdono entrambe più del 22%. Ora l’attesa degli operatori è tutta tesa a fare ipotesi sulle modalità del per il salvataggio da parte del tesoro americano dei due giganti dei mutui che ormai sembra quasi inevitabile. ...

continua

Borse in modesto rimbalzo

di Redazione

Mattinata che inizia con un moderato rimbalzo per le borse europee che però all’approssimarsi dell’apertura di New York invertono la rotta. Positivi i titoli legati all’energia ed ai materiali di base mentre permane la lettera sui titoli bancari. In Italia molto forti le vendite su Fiat, in r ...

continua