Investire sull’economia reale è un bene

A
A
A
Paolo Martini di Paolo Martini 18 Agosto 2017 | 12:33

Immaginare il futuro e realizzarlo. È quanto fanno coloro che costituiscono l’Italia dei talenti, capaci di scommettere su un’idea vincente che li porta a percorrere strade professionali uniche, tracciate spesso dalla rivoluzione tecnologica che stiamo vivendo. Sono tante le startup che nascono e crescono anche grazie al supporto di realtà come le piattaforme di equity crowdfunding, che facilitano l’incontro con privati per trovare nuovi soci di capitale e società di venture capital, che sostengono gli imprenditori di nuova generazione impegnati a far crescere le proprie aziende attraverso investimenti finanziari e seguendone da vicino i percorsi di sviluppo. Il dialogo che grazie a queste realtà si instaura tra imprenditori e investitori ottimizza gli interessi di entrambi, superando le sfide che ciascuno di loro si trova ad affrontare.

Oggi imprenditori e risparmiatori si trovano ciascuno di fronte a una grande sfida: le imprese devono riuscire ad accedere al mercato dei capitali, che in Italia passa per l’80% circa dal canale bancario, e trovare le risorse necessarie per innovarsi, internazionalizzarsi e restare competitive nel proprio settore di riferimento.Gli investitori invece devono riuscire a trovare occasioni di investimenti che generino rendimento nel complesso contesto di un mondo a tassi zero. Un approccio agli investimenti finanziari che includa progetti sull’economia reale e sul mondo del non quotato rappresenta pertanto una grande opportunità per i clienti, ed è un segmento su cui i bravi consulenti finanziari dovrebbero iniziare a specializzarsi, per centrare un duplice obiettivo. Da un lato educare gli investitori su questo segmento dalle enormi potenzialità ma ancora poco conosciuto e dall’altro ritagliarsi uno spazio professionale fortemente distintivo.

*co-direttore generale di Azimut Holding

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Azimut, tanti ex di Euromobiliare (e non solo) per la rete

Azimut, la raccolta di marzo ciliegina di un trimestre col turbo

Azimut, l’asset management cresce tra Medio Oriente, Nord Africa e Turchia

NEWSLETTER
Iscriviti
X