Il Bitcoin subordinato

A
A
A
Alessandro Rossi di Alessandro Rossi8 gennaio 2018 | 06:15

Il 3 gennaio sono entrate in vigore le regole della cosiddetta Mifid 2. Sul mercato c’è molta aspettativa soprattutto perché i nuovi regolamenti dovrebbero garantire più trasparenza e vantaggi ai risparmiatori-investitori in questi ultimi anni sin troppo vessati dalle vicende bancarie. Attenzione però: le regole c’erano anche prima, sono stati gli uomini che non hanno saputo o voluto applicarle generando disastri più dolosi che colposi.

C’era un mare di regole in vigore quando una delle banche fallite chiedeva ai suoi clienti se avessero mai comprato “un Bot, un Cct, un prodotto derivato, un’obbligazione ordinaria o un’obbligazione subordinata”. Naturale che un qualunque cliente rispondesse sì.

Chi è quel risparmiatore che non ha mai comprato un Bot o un Cct? Ma quel cliente con il suo sì diceva alla banca che conosceva anche le obbligazioni subordinate e quindi si scavava la fossa sotto i suoi piedi.

Ora attenzione. C’è un nuovo rischio che si affaccia sulle soglie dei risparmiatori. Tutti euforici per la gran rincorsa della criptovaluta di cui, siamo sicuri, la maggior parte di chi oggi ne parla con sprovveduta contezza, fino a ieri sapeva poco o niente. Attenti, il trappolone è sempre dietro l’angolo: per esempio, scrive un noto studio legale specializzato nella materia, “il rischio per gli operatori che acquistano, creano e convertono queste criptovalute può essere quello di replicare i modelli tipici del mercato finanziario e del sistema dei pagamenti, oggetto di attività riservata, e quindi incorrere negli stessi ambiti legislativi e normativi”.

Occhio soprattutto a quando arriveranno le Ico, che altro non sono se non le offerte pubbliche di acquisto di Bitcoin paragonabili a quelle dei titoli in Borsa (Ipo). In Italia chi tutelerà i risparmiatori? Basterà la Mfid2? O forse, come sta già facendo la Sec, ci sono regole da riscrivere? Per cortesia cerchiamo di evitare il… Bitcoin subordinato.

rossi@bluefnancialcommunication.com

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Il Bitcoin torna sopra i 7mila dollari

No della Sec a nove Etf sul bitcoin

Con eToro i bitcoin scendono in campo in Inghilterra

I Paperoni dei bitcoin

Il libretto in Bitcoin rende fino al 16%

Blockchain e consumi alle stelle

Bitcoin, arrivano le criptotasse

Lusso al polso e pagamento in Bitcoin

Primi al traguardo con i Bitcoin

La blockchain oltre il bitcoin, rivivi il webinar

La vigilanza ha fallito

Escort e porno, le nuove frontiere dei Bitcoin

Banche, la rivoluzione della tecnologia Blockchain

Dossier fiscale Bitcoin – La questione del riciclaggio

Investimenti, le criptovalute tra minaccia e opportunità

Bitcoin, quante insidie nella moneta virtuale

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini delle imposte dirette

Dossier fiscale Bitcoin – Le transazioni e il regime ai fini dell’IVA

Dossier fiscale Bitcoin – I riferimenti del regime fiscale

Dossier fiscale Bitcoin – Introduzione

Consob, occhio al “Bitcoin code”

Bitcoin nel mirino in Francia

Bitcoin e fondi, questo matrimonio non s’ha da fare

Miliardari coi Bitcoin, storia dei fratelli Winklevoss

Esma: “Occhio ai rischi delle criptovalute”

Miccoli (Conio): “I bitcoin? Meglio destinarvi non più dell’1,5% del portafoglio”

Bitcoin, nasce il primo fondo che investe in critptovalute

Bitcoin, mille bancomat in Italia

La corsa del bitcoin? Colpa (o merito) degli hedge fund

Bill Miller, l’ex manager di Legg Mason che punta sui Bitcoin

Il bitcoin? È una truffa. O forse no

Cresce la moda dei cripto-hedge fund

La Cina vieta le Ico, crollano le quotazioni di Bitcoin ed Ethereum

Ti può anche interessare

L’anno della svolta

Dopo tante discussioni e aspettative è venuto finalmente l’anno della svolta: il 2018 passerà a ...

Il professionista immorale

I pericoli della “neutralità etica” per un cf esperto ...

Il controllore bacchettato

Anche Mario Draghi ha subito gli strali dei controllori europei. La Ombudswoman Emily O’Reilly, do ...