Azioni e bond mai così vicini

A
A
A

Vi è necessità di consulenza, il tema chiave di Mifid 2

Giuseppe G. Santorsola di Giuseppe G. Santorsola29 agosto 2018 | 09:15

Il mese di giugno ha evidenziato diverse difficoltà nei mercati finanziari, con una singolare flessione combinata sia dei mercati obbligazionari che azionari, temperata solo (per i non dollaro based) dalla salita del dollaro e da alcune performance nel settore tecnologico. Nel contempo il risparmiatore italiano ha evidenziato, fin da maggio, una rinnovata propensione a rifugiare volumi consistenti (38 miliardi) fuori dal territorio italiano, accompagnata da una ricerca della liquidità (depositi e titoli di Stato più brevi).

Altra situazione è quella dei prodotti assicurativi protetti o garantiti, a conferma del timore di realizzare perdite. Sotto il profilo dei tassi, le tensioni circa le soluzioni di governo hanno determinato, dopo quasi 30 mesi, il ritorno della scadenza intorno ai 6 mesi verso tassi positivi (0,55 in asta, con spread 100bp) e un’impennata rapida oltre il 2% intorno alla scadenza dei due anni (con spread 240), oltre la quale l’andamento della curva dei rendimenti riprende un’inclinazione più contenuta (con spread quasi costante). Risolto il dubbio sull’assenza di una soluzione di governo, una lenta ma certa ripresa dei tassi d’interesse (che induce alla liquidità per investire in futuro) e la convinzione che il mercato azionario (non quello italiano) siano già saliti. È anomalo anche il fatto che la volatilità obbligazionaria cresca, riducendo la distanza da quella azionaria che resta invece entro le medie storiche.

Per i fondi comuni il risultato lordo positivo comprende forti movimenti negativi nel comparto di diritto italiano, compensati dagli estero-vestiti; colpisce di più la variazione negativa delle Gpm e, quindi delle scelte individuali. Cresce invece il segmento amministrato, alla ricerca della libertà di cambiare, davanti all’incertezza. Vi è necessità di consulenza, il tema chiave di Mifid 2.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, cinque investimenti per blindare i risparmi

Nuovi Pir, Doris boccia il governo

Consulenti, maggio caldo per la vigilanza

Consulenza e tecnologia, un binomio ormai indissolubile

Edmond de Rothschild AM, incetta di nomine

Consulenti, Efpa meeting in rampa di lancio

Consulenti, maggio fa il pieno di fee only

Consulenti, la resa dei piccoli portafoglisti

UBP e Rothschild & Co, accordo nel private equity

I dazi affondano l’oro nero

Oggi su BLUERATING NEWS: i Fogli di Fideuram

Lyxor Etf, nuovi ruoli per Chelli e Saccente

D’Alema passione blockchain

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Dividendi, è record mondiale

Mutui, una montagna di rate non pagate

Consulenti, una nuova alternativa per chi vuole uscire dalle reti

Investimenti, la sostenibilità fa bene all’high yield

Banche, l’Italia è un modello virtuoso

Italia, lo spread torna sui massimi

Bim, M&A alla finestra

Unicredit: ecco la Banking Academy

Consulenti, occhio al potere delle ancore casuali

Fideuram Ispb, quattro mesi nel segno del reclutamento

Intesa SP: l’utile batte gli analisti e il trimestre sorride

Fineco si gode private banking e indipendenza

Borse, ritorna la guerra dei dazi

Fed: l’affondo di Trump

Consulenti, un aprile tra radiazioni e sospensioni

Contributi Consob, ora i consulenti vogliono un taglio

Oggi su BLUERATING NEWS: salvagente Carige, inflazione in ripresa

Riparte la corsa dello spread

Consulenti, dead line sulla posta certificata

Ti può anche interessare

L’efficienza dell’affitto

Basta con le case di proprietà e avanti con l’affitto ...

Il vero patrimonio dei cf è quello dell’esperienza

I primi mesi del 2018 dei consulenti finanziari italiani sembrano confermare i trend positivi emersi ...

Operazione Gattopardo

C’è grande fermento negli ambienti politici ed economici in attesa delle elezioni per il Parlamen ...