L’etica viene prima di tutto

A
A
A
Gaetano Megale, Progetica di Gaetano Megale, Progetica12 settembre 2018 | 05:59

Il Chartered Institute for Securities & Investment (Cisi), organizzazione di circa 45mila pianificatori finanziari in 104 Paesi, ha realizzato il programma Integrity Matters, un laboratorio e test di integrità, che consente di verificare mediante una serie di dilemmi la capacità di decisioni etiche in ambito professionale. L’aspetto ancor più rilevante è che il Cisi pone il superamento del test quale prerequisito di accesso all’iter di formazione e certificazione, evidenziando così il primato della competenza etico-valoriale rispetto a quella cognitiva, funzionale e comportamentale. Ciò è stato accolto molto favorevolmente da Martin Wheatley, capo della Financial Conduct Authority (la Consob britannica, n.d.r.). La competenza etico-valoriale si riferisce alla capacità di comportarsi consapevolmente in coerenza con i principi della professione per gestire i conflitti di interesse con il cliente ed è ritenuta quella più difficile da acquisire ed esercitare, poiché le persone sono portate pregiudizialmente a ritenersi integre, con la conseguenza di autogiustificare, con motivazioni convincenti e assolutorie, le violazione dei principi etici. Tali razionalizzazioni fortunatamente si manifestano in modi prevedibili e sistematici e ciò consente di progettare e realizzare attività educative strutturate ed efficaci, quali quelle indicate dalla Prassi di Riferimento dell’Uni PdR 21: 2016 – Sviluppo della cultura dell’integrità dei professionisti, realizzata con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Milano e scaricabile liberamente dal sito Uni. L’insegnamento del Cisi dovrebbe essere considerato dai consulenti finanziari, dalle loro organizzazioni e associazioni che non sembrano mostrare generalmente un’adeguata attenzione e un concreto impegno per lo sviluppo di questa competenza prerequisita.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Megale (Progetica): “Vi spiego il valore della consulenza finanziaria”

Preferenza a sorpresa

Adeguato sì, corretto no

Ti può anche interessare

La check list di buona advice

La consulenza finanziaria professionale implica che il servizio sia erogato con l’obbligo di dilig ...

Gestione a prova di conflitti

La letteratura ha da tempo evidenziato e quantificato i costi, diretti e indiretti, che gli utenti d ...

A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca

Piattaforme digitali di wm
e riposizionamento sul private Banche e reti si preparano Anche a una s ...