Guaio burocratico

A
A
A
Denis Masetti di Denis Masetti 15 Febbraio 2019 | 11:54

Il primo dicembre 2018 è diventato operativo l’Albo unico dei consulenti finanziari. Dopo anni di attesa si possono iscrivere le società di consulenza finanziaria e consulenti finanziari autonomi, comunemente noti come fee only. Il momento era atteso, ma l’organizzazione e la predisposizione delle procedure sono state molto carenti. Infatti, l’Ocf non è stato in grado di evadere le non numerose richieste e addirittura si è temuto che questi professionisti restassero nel limbo e fossero costretti a sospendere l’attività.

È dovuto intervenire perfino il Parlamento per metterci una toppa, con una norma che ha prorogato i termini di iscrizione all’Albo di 180 giorni. Questa vicenda di certo non incoraggia il mercato ad andare verso una consulenza indipendente. Ma, se la burocrazia è centralizzata, il futuro si chiama decentralizzazione e poggia sulla tecnologia Blockchain, che certifica in modo incorruttibile e aperto ogni informazione pubblica. Nella nostra piattaforma BlueAdvisor abbiamo inserito la certificazione dei consulenti finanziari iscritti all’Albo e senza pendenze. Ci abbiamo messo 3 settimane ed è gia operativa. È solo l’inizio. Il futuro del decentramento democratico è già cominciato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Elio Conti Nibali e quei ricordi dell’ufficio

Consulenza finanziaria, sostenibilità solo di facciata

Consulenza e coronavirus, un sondaggio svela come ci stiamo comportando

Consulenza e trasparenza dei costi, le osservazioni di Federpromm

Il Paese dove il consulente è nudo

Banca Generali, il migliore anno di sempre

Consulenti, Mifid 3 sarà solo una toppa

Consulenza, come sarà il wealt management nel 2025

Poste Italiane, consulenza ad ampio raggio

Consulenza e certificati al FeeOnly di Verona

Credem, destinazione innovazione

Consulenza e illiquidi, tra rivoluzione e rischi

Consulenza, l’industria tiene ma senza più i fasti

Il contributo della consulenza all’educazione finanziaria degli investitori

Consulenza fiscale, Mediolanum spiega gli Indici Sintetici di Affidabilità

Private banking in Italia, ecco quanto vale e chi comanda

Le truffe dei consulenti, viste dal fee only

Consulenza e trasparenza costi: per ora è un mezzo flop

Consulenza, l’esercito dei potenziali clienti esclusi

Rendiconti Mifid 2, è il turno di IWBank

Credem: Euromobiliare Advisory Sim rinnova gli investimenti

Allianz Bank FA, quando Mifid 2 fa rima con crescita

Consulenza d’estate, manuale di sopravvivenza

IWBank, give me five

I giovani hanno fame di consulenza

La consulenza è un gioco di squadra

Nuovi Pir, Doris boccia il governo

Mediolanum svela l’antidoto contro il male del fai-da-te

Consulenza noir: Nicaragua, i reali sauditi, il figlio di Gelli e un radiato

Mediolanum, il cliente in maglia rosa

Consulenza: il futuro delle Scf

Reti Champions League, collegamenti impossibili

Azimut, la raccolta è sempre un piacere

Ti può anche interessare

Soldi sotto il materasso in cerca di consulenza

Nei portafogli degli italiani la liquidità e mattoni restano gli asset preferiti. Ma gli investitor ...

Consulenza, il virus non fa solo male

Quando il gioco si fa duro, meglio avere un aiuto competente. E così, tra i tanti cambiamenti che i ...

Vittoria facile per le azioni

Pur dovendo ricordare gli eventi del finale dell’anno scorso, è evidente al momento il brillante ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X