3486 risultati per : ubs

Tassi invariati, la FED positiva preoccupa Buffett

Il 25 giugno è stato un giorno movimentato per le borse, ed in particolare per quelle americane, interessate dalla decisione della FED, che in serata ha comunicato l’intenzione di mantenere invariati al 2% i tassi di interesse USA.La politica adottata dalla Federal Reserve dovrebbe appoggiare la ...

continua

Torna gli acquisti sul mercato, rimbalzo dei bancari

Giornata positiva per i listini europei, con l’indice Eurostoxx 50 che in mattinata arriva a guadagnare l’1%. Positivo il settore finanziario sulla scia di quanto buono fatto ieri a Wall Street con Credit Agricole e UBS in crescita di oltre il 4%. Negativo invece l’indice delle aziende operant ...

continua

Trappola per Trader

Nella giornata del 24 giugno le principali borse hanno chiuso con segno negativo. In una giornata anomala a New York l’S&P 500 registra un -0,73% e nel vecchio continente l’EuroStoxx perde il -0,67%. Come per la seduta di ieri anche quella del 24 giugno è stata irregolare, un’apertura all ...

continua

Sell Off sulle Borse, pesano rumors su Iran

Mercati in robusta flessione in Europa con l’indice Eurostoxx 50 che perde l’1% dopo aver visto ribassi ben maggiori in mattinata. A gettare benzina sul fuoco in un mercato azionario già gracile da giorni è stato il rumor girato in mattinata fra le sale operative che ipotizzava un bombardament ...

continua

L'inflazione frena il mercato indiano

L'inflazione spinge al ribasso il mercato indiano. Da quanto emerge da “The Indian Express”, l’inflazione ha superato l’11% nel primo quadrimestre del 2008, causando una discesa dei listini azionari che hanno toccato nuovi minimi rispetto al precedente calo registrato nel mese di marzo 2008. ...

continua

Finanziari, palla al piede della ripresa

La chiusura dei mercati del 23 giugno ha lasciato i maggiori indici di borsa invariati, in Europa l’EuroStoxx chiude a +0,02%, identica situazione oltre oceano, dove Wall Street con l’S&P 500 registra un +0,01%. Risultati che farebbero pensare ad una monotona giornata di borsa, ma che nella ...

continua

Ritorna la sindrome di Bear Stearns

Venerdì di vendite sui listini finanziari mondiali, la giornata delle Triple Witches non ha portato bene ai mercati, che hanno lasciato sul terreno oltre il -1%, nel vecchio continente l’EuroStoxx ha chiuso con un segno negativo -1,72%, peggio però è andata all’america che vede l'indice S& ...

continua

FED e Citigroup smorzano l’Europa

La giornata di giovedì 19 è stata segnata dai risultati negativi dell’americana Citigroup e dell'indice dell'attività manifatturiera dell'area di Philadelphia, che ha spinto Wall Street alle vendite, smorzando quella che poteva essere la giornata del rimbalzo dei mercati europei. ...

continua

Comuni & Derivati: ecco la prima Class Action dell'anno

Nella serata di ieri, il Ministro del Lavoro Renato Brunetta, davanti alle telecamere di Matrix, ha detto che il Governo ha approvato un emendamento che prevede l’ammissione di una nuova (per l’Italia) formula di causa collettiva, la cosiddetta Class Action. Con questo strumento i cittadini, sec ...

continua

L'America punta sul growth, non piace il value

Alti e bassi per il mercato americano, positivi i rendimenti dei fondi che investono in titoli growth e in Canada, negativi invece i fondi che si definiscono value. In generale si conferma l’andamento negativo del settore finanziario legato ai mutui e del settore automobilistico. ...

continua

Wall Street, vendesi per cessione attività

La chiusura dei mercati, nella seduta del 18 giugno, ha registrato perdite sulle piazze americane ed europee, a Wall Street il Dow Jones ha rimediato un -1,08%, peggio è toccato al vecchio continente, con l’Eurostoxx 50 che ha chiuso a -1,34%. Una giornata segnata da vendite sul settore finanzia ...

continua

Bancari al rialzo, Mediolanum all’attacco

Seduta del 17 giugno a rialzo per i titoli del comparto finanziario europeo, a Wall Wtreet il Dow Jones chiude a -0,89%, ma l’attenzione del mercato è sui listini del vecchio continente, dove Euro Stoxx 50 guadagna il +0,64%. Le banche italiane premiate dalle loro strategie, con Mediolanum in tes ...

continua

Wall Street, ripartono i finanziari

Chiusura di seduta differente per le principali piazze finanziarie mondiali, l’America chiude invariata la giornata, con il Dow Jones che registra un -0,31%, mentre piazza affari chiude con un -0,40%, con il resto dei mercati europei che perdono in uguale misura. ...

continua

Il nuovo record del petrolio (139,89 dollari) deprime le Borse

Ancora una volta i dati macroeconimici e il prezzo del petrolio (arrivato al nuovo livello record di 139,89 dollari al barile) deprimono le Borse europee. Il dollaro estende le proprie perdite sull'euro dopo la pubblicazione dell'indice manufatturiero dello Stato di New York, peggiore delle aspettat ...

continua

Wall Street riaccende le speranze

La giornata di venerdì 13 giugno ha visto Wall Street chiudere in terreno positivo con l’indice Dow Jones che ha guadagnato +1,37%, spinto da dati macro americani che fanno pensare ad una possibile stabilizzazione dell’inflazione USA, scongiurando per ora l’ipotesi di rialzi del costo del de ...

continua

Finanziari da intraday

Finalmente il settore finanziario, nella seduta del 12 giugno, ha chiuso la giornata con un segno positivo dopo quasi una settimana di perdite. I titoli bancari ed assicurativi hanno staccato performance entusiasmanti (Royal Bank of Scotland chiude a +7%) sentiment questo che il mercato ha eseguito ...

continua

Financial Shares, è panic selling

Torna la pausa sul settore finanziario, le notizie su Lehman Brothers fanno tornare alla mente al caso Bear Stearns, generando un Panic selling sul settore, che provoca forti perdite tra i titoli finanziari. ...

continua

Le strategie dei fondi immobiliari nel prossimo semestre? Scoprilo su REALTY

Asset class sempre più strategiche per il mercato immobiliare, Italian Luxury Real estate, EIRE, nuovo e vecchio mondo con un'attenzione particolare alla Cina.Ecco alcuni degli argomenti trattati nel numero di REALTY di giugno. ...

continua

L' Europa risente del probabile aumento dei tassi d'interesse

Dopo le parole del presidente della Bce, su un possibile aumento dei tassi di interesse a luglio di un quarto di punto percentuale per contenere le spinte inflazionistiche; dopo l'aumento del prezzo del petrolio che continua la sua corsa al rialzo verso i 200 dollari al barile, come sostiene Goldman ...

continua

E' in edicola Hedge

Da Aberdeen Asset Management a Zero SGR, tutti i protagonisti di HEDGE del mese di giugno.Non perdere la coverstory dedicata alla mappa dei paesi più ricchi del futuro, dalla Cina al Brasile. ...

continua

Bancari, segnali anomali

La chiusura della giornata di ieri ha ancora evidenziato che i titoli del risparmio gestito hanno differenti performance. Un segnale che il mercato opera con due differenti strategie, cioè vendita nel breve periodo, contrapposta a prese di posizione. ...

continua

Fiammata degli energetici e alimentari

La situazione rischia di aggravarsi con le nuove fiammate del petrolio.A incidere sul prezzo del greggio non è soltanto l’attività speculativa ma anche le tensioni che si registrano in areee di produzione come la Nigeria o l'Iran. L'azione combinata della nuova impennata dei prezzi del petrolio, ...

continua

Bancari fuori, petroliferi dentro

Petrolio, inflazione, recessione, subprime. Questi sono alcuni dei componenti di un cocktail mortale che da 12 mesi deprime mercati e investitori. Se i banchieri centrali non riusciranno a trovare una soluzione alle spinte inflazionistiche (sostenute in primis dal petrolio) questa estate rischia di ...

continua

Tengono le Borse Europee: si attende con ansia Wall Street

Prosegue il recupero delle Borse Europee che tentano il 'rimbalzo' in attesa di nuove indicazioni provenienti da oltreoceano. A Wall Street continuano a tenere banco i finanziari con Lehman Brothers che conferma una perdita trimestrale di oltre due miliardi di dollari. ...

continua

Finanziari nel profondo rosso

Le parole del presidente della Banca Centrale Europea, Jean Claude Trichet, parallelamente ai dati macro poco confortanti dagli USA, hanno riaperto l’opzione di un possibile scenario di recessione.E la chiusura di venerdì ha lasciato il segno sui mercati di tutto il mondo. ...

continua

Brasile e Taiwan i migliori Etf della seduta

Le Borse di Taiwan e San Paolo tirano la volata in un mercato sempre molto volatile. Per quanto riguarda la piazza carioca, il prezzo delle materie prime (di cui il paese è ricchissimo) continua a fare da volano ai corsi azionari. Tra le piazze asiatiche, ancora in rosso l'Etf che replica l'andamen ...

continua

“Tom” Trichet & “Jerry” Bernanke

Prosegue l'andamento asimmetrico tra le Borse europee e la piazza di Wall Street. Se in Europa prevale l'incertezza generata dall'aumento dell'inflazione, negli Usa calano i disoccupati e si riprendono i bancari. A Milano, bene Azimut che brilla con un progresso di oltre due punti percentuali. ...

continua

Ottimismo su Wall Street

Chiude in progresso il benchmark dei titoli finanziari BlueIndex. A risollevare l'indice, il recupero dei titoli finanziari negli Stati Uniti, American Express in testa. In Italia il mercato degli asset manager reagisce poco, con variazioni piatte (Azimut) e segni meno Banca Generali. ...

continua

Dynamic Finance

Torna la paura nel settore finanziario, messo sotto pressione dalla notizia che Lehman Brothers avrebbe necessità di capitali freschi per continuare l'attività. Tra i titoli italiani, seduta negativa per il comparto ad eccezione di Anima. ...

continua

Tabella BlueIndex 10 febbraio

Dati aggiornati al 10 febbraio 2009 Societa’ Listino di Riferimento Prezzo Valuta Var% Allianz Deutsche borse (xetra) 71,6 EUR +4,37% American Express Nyse 17,75 USD -1,00% Anima Borsa Italiana 1,44 EUR +0,07% Axa Euronext 13,69 USD +4,06% Azimut Borsa Italiana 4,21 EUR +4,85% Banca Generali B ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X