3629 risultati per : ubs

Osservatorio Private Banking: gli operatori

Dal 2003 la società di consulenza, MAGSTAT CONSULTING SRL, conduce l’indagine “Il Private Banking in Italia”, studio che ha analizzato 222 operatori finanziari che offrono servizi di private banking in Italia. Il mercato italiano evidenzia ancora una forte concetrazione degli attvii nei primi ...

continua

Wall Street, alert sui Bank Run…..

Chiusura di mercato contrastata per i mercati: mentre l’Europa con l’EuroStoxx guadagna il +0,58%, Wall Street chiude negativa con il Dow Jones a -0,41% e l’S&P500 a -0,90%. A spingere gli investitori alla vendita sono ancora Fannie e Freddie. Le decisioni della FED e del tesoro americano ...

continua

La settimana sotto la lente

Nuovi elementi di preoccupazione sulle principali asset class provengono dal petrolio su nuovi massimi, dalla nuova debolezza del dollaro e dal timore di nuovi fallimenti di istituzioni finanziarie. Andiamo con ordine. Il primo problema è finanziario. La fiducia nel sistema è oramai inesistente. ...

continua

Indymac, Fannie Mae, Freddie Mac, Died Bank Working

Venerdì nero per i marcati finanziari, nel vecchio continente gli indici registrano forti perdite, con l’EuroStoxx che chiude al -2,60%. Negativa anche l’America con il Dow Jones che registra un -1,14%. A spingere gli indici a ribasso, oltre il petrolio, ci ha pensato il settore banche. Le noti ...

continua

Fannie Mae and Freddie Mac, segnali di una nuova ondata di SubPrime

Giovedì 10 luglio leggermente positivo per Wall Street che dopo le forti perdite di ieri è riuscito a recuperare terreno, con il Dow Jones che guadagna il +0,73%. Giornata nervosa per il mercato statunitense che rivede l’ombra SubPrime: questa volta i mutui facili sembrano aver colpito le due ma ...

continua

Novità dalla Federal Reserve

I titoli finanziari hanno subito ulteriori ribassi perchè trainati soprattutto dalle due agenzie semigovernative specializzate nei prestiti ipotecari, Fannie Mae e Freddie Mac: è infatti in previsione un peggioramento delle condizioni finanziarie delle due società (Fannie Mae potrebbe emettere ob ...

continua

USA breve ma forte recessione, Europa lunga ma leggera

Finalmente dopo settimane di mercati volatili si intravede forse un raggio di direzionalità sulle strategie degli investitori, che ora puntano a inserire tra i loro portfoli i titoli europei, penalizzando quelli d’oltre oceano. Con le banche centrali Europea ed Americana che hanno messo in chiaro ...

continua

L'Europa arranca

L'obiettivo del comparto azionario è di offrire agli investitori una crescita del capitale a lungo termine per mezzo di portafogli di titoli diversificati e gestiti attivamente.E' sempre più comune trovare questa dicitura negli obiettivi dei comparti offerti, ma quanti veramente rispettano tale "p ...

continua

Bernanke, aiuti alle banche americane fino al 2009

Seduta contrastata tra i listini Europei e quelli d’oltreoceano: mentre l’Europa, con l’Eurostoxx a -1,35%, chiudeva la giornata di martedì 8 luglio in perdita, a Wall Street le parole di Ben Bernanke spingevano i titoli del comparto finanziario a rialzo, portando i principali indici statunit ...

continua

I mercati si rifugiano ancora nelle commodities

E' l'economia l'insieme della attività produttive e distributive di una nazione? E' la finanza la fornitrice di risorse monetarie che l'economia stessa necessita? Bene, allora l'economia dipende dalla finanza, che in realtà dovrebbe essere solo uno degli aspetti dell'economia: la finanza fissa il ...

continua

FED e Governo americano, strategie divergenti

Apertura di settimana contrastata per i listini mondiali, l’Europa mette a segno una seduta positiva con l’EuroStoxx che guadagna il +1,75%. Negativa invece Wall Street con l’S&P 500 a -0,84%. Giornata densa di notizie interessanti provenienti dall’america, che fanno pensare ad un pessi ...

continua

Goldman Sachs, rischio Europa

Venerdì 4 giugno negativo per i mercati europei, colpite dalle vendite le banche, dopo che l’americana Goldman Sachs ha comunicato le nuove stime sul comparto finanziario Europeo, annunciando che in futuro le banche del vecchio continente dovranno raccogliere cash per circa 40-60 miliardi di euro ...

continua

Trichet e l’inflazione Vs. Bernanke e la ripresa

Giornata intensa per i mercati mondiali ed in particolare per quelli europei. La BCE ha alzato i tassi nell’area euro, trainando i listini europei con l’Eurostoxx che ha guadagnato il +1,29%. Dall’America altri dati macro economici, l’indice Ism sui servizi registra una flessione negativa me ...

continua

Calma piatta prima della tempesta

Mercoledì 2 luglio negativo per i mercati del vecchio continente, l’Eurostoxx chiude a -0,13%, negativa invece la seduta a Wall Street con il Dow Jones che perde il -1,46%. Giornata di borsa orientata già a giovedì 3 luglio. Prima del lungo ponte americano infatti verranno presentati i dati sul ...

continua

Mercati, cose da trader

Il mese di luglio è cominciato all’insegna della volatilità per i maggiori listini di borsa. A New York il Dow Jones ha chiuso a +0,28%, in una seduta dove gli scambi sono oscillati in un range tra 11.200 e 11.400 punti. Negativa invece l’Europa che vede l’EuroStoxx 50 perdere il -1,79%. Un ...

continua

Il primo test per il financial planner

Dal primo luglio ADVISOR è in edicola con una coverstory interamente dedicata alla consulenza. Vieni a conoscere i protagonisti di questo mese.E dato che la normativa e il mercato mettono a dura prova queste professioni, abbiamo preparato il primo test per il "financial planner". ...

continua

I "Campioni" di borsa del 2008

L'anno 2008 verrà ricordato non solo per il prezzo del petrolio alle stelle o per il caro alimentari, ma anche e soprattutto per l'enorme sell-off che si abbattuto sui mercati finanziari che hanno visto evaporare nel giro di pochi mesi quasi tre anni di rialzi. Di seguito una breve carrellata dei'C ...

continua

PMI di Chicago, segnale di una possibile ripresa

La seduta di lunedì 30 giugno chiude in modesta crescita per i listini mondiali, con l’Eurostoxx che guadagna lo 0,38% mentre l’america con l’S&P500 chiude la seduta a +0,13%. Nonostante il mese di giugno registra una delle peggiori performance degli ultimi tre anni, l’ultimo lunedì de ...

continua

Tigri asiatiche

La fiducia degli investitori è ai minimi e ciò è evidenziato dalle pesanti sedute che hanno caratterizzato l'andamento di tutte le piazze finanziarie. Ciò che influenza e condiziona negativamente i mercati finanziari sono la debolezza del settore finanziario e dell'economia, a questi fattori si ...

continua

Petrolio speculativo e banche ribassiste

Un Venerdì 27 giugno all’insegna delle vendite, a Wall Street l’S&P 500 ha chiuso a -0,37% e nel vecchio continente l’EuroStoxx perde il -0,77%, seduta negativa quindi, anche se di dimensioni ridotte rispetto a quella di giovedi 26. Chiusura di settimana in l’attenzione degli investito ...

continua

La Crisi "democratica"

Uno degli aspetti più interessanti della crisi finanziaria, immobiliare, valutaria, economica degli Stati Uniti risiede in una villa da 27 milioni di dollari negli Hamptons. Se infatti i media continuano a focalizzare l’attenzione verso i mutui subprime ed i loro sottoscrittori senza credito, sar ...

continua

Vendere finanziari e auto, parola di Goldman Sachs

Giornata storica quella del 26 giugno per le borse mondiali, tutti i listini hanno chiuso la seduta in forte perdita, a Wall Street il Dow Jones ha chiuso a -3%, leggermente meglio, ma pur sempre negativa la seduta in Europa, con l’Eurostoxx che perde il -2,5%. Vendite che hanno dominato sui merca ...

continua

Scandalo derivati: Corritore presenta il conto alle banche

Dopo mesi di allarmante ticchettio scoppia a Milano la bomba derivati.In tarda mattinata la Guardia di Finanza del capoluogo lombardo ha infatti perquisito gli uffici di quattro banche con l'ipotesi di reato di truffa aggravata ai danni del Comune di Milano sui contratti derivati. Nel dettaglio si t ...

continua

Tassi invariati, la FED positiva preoccupa Buffett

Il 25 giugno è stato un giorno movimentato per le borse, ed in particolare per quelle americane, interessate dalla decisione della FED, che in serata ha comunicato l’intenzione di mantenere invariati al 2% i tassi di interesse USA.La politica adottata dalla Federal Reserve dovrebbe appoggiare la ...

continua

Torna gli acquisti sul mercato, rimbalzo dei bancari

Giornata positiva per i listini europei, con l’indice Eurostoxx 50 che in mattinata arriva a guadagnare l’1%. Positivo il settore finanziario sulla scia di quanto buono fatto ieri a Wall Street con Credit Agricole e UBS in crescita di oltre il 4%. Negativo invece l’indice delle aziende operant ...

continua

Trappola per Trader

Nella giornata del 24 giugno le principali borse hanno chiuso con segno negativo. In una giornata anomala a New York l’S&P 500 registra un -0,73% e nel vecchio continente l’EuroStoxx perde il -0,67%. Come per la seduta di ieri anche quella del 24 giugno è stata irregolare, un’apertura all ...

continua

Sell Off sulle Borse, pesano rumors su Iran

Mercati in robusta flessione in Europa con l’indice Eurostoxx 50 che perde l’1% dopo aver visto ribassi ben maggiori in mattinata. A gettare benzina sul fuoco in un mercato azionario già gracile da giorni è stato il rumor girato in mattinata fra le sale operative che ipotizzava un bombardament ...

continua

L'inflazione frena il mercato indiano

L'inflazione spinge al ribasso il mercato indiano. Da quanto emerge da “The Indian Express”, l’inflazione ha superato l’11% nel primo quadrimestre del 2008, causando una discesa dei listini azionari che hanno toccato nuovi minimi rispetto al precedente calo registrato nel mese di marzo 2008. ...

continua

Finanziari, palla al piede della ripresa

La chiusura dei mercati del 23 giugno ha lasciato i maggiori indici di borsa invariati, in Europa l’EuroStoxx chiude a +0,02%, identica situazione oltre oceano, dove Wall Street con l’S&P 500 registra un +0,01%. Risultati che farebbero pensare ad una monotona giornata di borsa, ma che nella ...

continua

Ritorna la sindrome di Bear Stearns

Venerdì di vendite sui listini finanziari mondiali, la giornata delle Triple Witches non ha portato bene ai mercati, che hanno lasciato sul terreno oltre il -1%, nel vecchio continente l’EuroStoxx ha chiuso con un segno negativo -1,72%, peggio però è andata all’america che vede l'indice S& ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X