Lo scudo di Bufi su Consob
I fondi battono la ritirata
Etf, la corsa non si arresta

Per iShares nel 2009 oltre 1.000 miliardi di dollari investiti in Etf

Per la società di gestione di Etf di Barclays Global Investors, in previsione di una forte crescita dell’industria degli Etf nei prossimi anni, è necessario abbinare una maggiore informazione. E così è stata lanciata una massiccia campagna di comunicazione il cui tema principale è “Non tutt ...

continua

Lo spettro della recessione spaventa i fondi italiani

I fondi italiani attivi nei mercati azionari internazionali registrano le peggiori performance dello scorso 5 settembre, con delle perdite superiori al 3%. Sotto il peso di una possibile recessione della crescita globale, i principali mercati mondiali chiudo la scorsa settimana con il segno negativo ...

continua

Borse sotto i massimi, si sgonfia l'euforia

Mattinata positiva per le borse europee che dopo un avvio titubante prendono con decisione la via del rialzo. Ancora positivo il settore bancario mentre più incerti appaiono gli energetici colpiti da un petrolio al di sotto dei 105 dollari al barile. Attesa alle 16 per il dato relativo alle vendite ...

continua

Draghi e i promotori

Nel suo recente discorso in occasione dell’assemblea ABI, il governatore della Banca d’Italia ha riassunto la situazione della consulenza finanziaria con grande lucidità, dando prova di competenza e realismo, ha ribadito che per contrastare il declino del risparmio gestito in Italia è necessar ...

continua

Nuovo certificate nella famiglia TCM di Leonteq

Leonteq lancia TCM (Triparty Collateral Management), una forma di emissione collateralizzata per cui l’emittente deposita in un conto segregato un collaterale che equivale al valore del prodotto

Leonteq lancia TCM (Triparty Collateral Management), una forma di emissione collateralizzata per cui l’emittente deposita in un conto segregato un collaterale che equivale al valore del prodotto ...

continua

Male le azioni, bene i bond. Succede ancora, a volte…

In una situazione nella quale i mercati azionari e le commodity perdono velocemente valore, il mercato obbligazionario recupera le sue caratteristiche anticicliche e di controbilanciamento dei mercati azionari.Il breve termine e il tasso variabile sembrano ancora da preferire. ...

continua

Lehman Brothers e la discesa senza fine

Nella giornata di ieri le borse di mezzo mondo hanno festeggiato a loro modo la nazionalizzazione di Fannie Mae e Freddie Mac. Mentre i titoli delle società sponsor di 5.000 miliardi di mutui statunitensi crollavano di oltre 80 punti percentuali, i titoli finanziari in Europa e Stati Uniti prendeva ...

continua

Dopo Fannie e Freddie

La semi nazionalizzazione di Fannie Mae e Freddie Mac, di fatto, sposta il problema dei mutui alla nuova amministrazione che verrà eletta in novembre. In questo senso poche indicazioni si hanno sulle future scelte che Democratici e Repubblicani vorranno prendere a riguardo: una cosa è certa la cor ...

continua

Risultati sull’altalena per le principali banche italiane

La scorsa settimana sono state pubblicate le semestrali di diversi istituti e i risultati non sono stati per niente omogenei. Non solo la crisi del credito ma anche la gestione dei singoli istituti ha influenzato i risultati dei primi sei mesi dell’anno. ...

continua

L’Era dell’abbondanza

Chi come me pensa che il cambio del dollaro contro euro debba avere qualcosa a che fare con i mille miliardi di cui si dovrà far carico il bilancio del governo americano non ha capito niente... ...

continua

Rischi sotto controllo

Il Regolamento congiunto di Consob e Banca d’Italia del 29 ottobre 2007 ha introdotto l’obbligo per le SIM e per le SGR di istituire una funzione di gestione del rischio dell’impresa; in applicazione del principio di proporzionalità, la funzione può non essere istituita dagli intermediari di ...

continua

Comunismo all'americana

Si salvi chi può. I mercati volano sulla notizia che Fannie Mae e Freddie Mac rientrano sotto il 'programma di protezione della Federal Reserve'. Nessun fallimento quindi perchè paga lo Stato Americano ovvero i contribuenti. Con questa mossa, ampiamente annunciata, Paulson & Co sperano di rico ...

continua

Rischi inaccettabili

Dopo l’intervento della Federal housing financial agency, che ha assunto il controllo di Fannie Mae e di Freddie Mac, le borse asiatiche, a parte la solita borsa cinese che questa mattina ha toccato il record di -60% di perdita da inizio anno, nell'attesa di comprendere i veri costi del salvataggi ...

continua

Mediolanum e Azimut tra i migliori

Il BlueIndex chiude a +0,63%, sostenuto dalla buona chiusura dei finanziari americani, in particolare Bank of NY Mellon (+4,81%) e Legg Mason (+4,50%). In Europa pesanti perdite per Natixis (–4,53%), Julius Baer (–4,17%) e per i principali titoli del settore, che possono diventare opportunità d ...

continua

Fannie Mae e Freddie Mac danno speranza alle Borse

Con la nazionalizzazione di Fannie Mae e Freddie Mac, gli indici azionari iniziano a festeggiare già in Asia con l’indice Nikkei 225 che chiude in rialzo del 3,4%, forti acquisti anche in Australia, Honk Kong e Singapore tutti in rialzo di circa il 4%. ...

continua

L’oro di Kate

Una scultura in oro massiccio raffigurante Kate Moss del peso di oltre 50 Kg e un valore di 1,5 milioni di sterline realizzata dall’artista Marc Quinn varcherà la soglia del British Museum i primi di ottobre, così la celeberrima top model inglese continua a far parlare di sé nel bene e nel male ...

continua

Un ex-Citibank per il family office Azimut-Tip

Open Family Office, la SIM paritetica nata dalla partnership tra Tip Tamburi Investment Partners e Azimut Holding, dedicata alle famiglie e alle istituzioni con patrimoni elevati, si affida a un ex-Citybank. Strappandola al multi-family office della famiglia Zambon. ...

continua

Le opportunità emergono quando esperienza e competenza si incontrano

Spinte da una nuova rivoluzione tecnologica, le economie emergenti stanno trasformando e guidando settori come la robotica, l’intelligenza arti­ficiale e l’information technology.

Spinte da una nuova rivoluzione tecnologica, le economie emergenti stanno trasformando e guidando settori come la robotica, l’intelligenza arti­ficiale e l’information technology. ...

continua

Semestre in forte crescita per Banca Aletti

Nel primo semestre 2008, Banca Aletti ha registrato un utile netto di 87,5 milioni di euro (+28,9%), grazie anche alla crescita dei proventi operativi che si sono attestati a quota 186,6 milioni (+30%). La private & investment bank del gruppo Banco Popolare ha così confermato le proprie caratte ...

continua

SeDeX, luglio in calo per i certificates

A luglio il SeDeX ha chiuso 235.319 contratti, registrando una diminuzione del 2,2% rispetto al mese precedente. Tra i prodotti si sono distinti i cw plain vanilla, tra i sottostanti le azioni italiane, mentre tra gli emittenti ancora primo posto per Societe Generale. ...

continua

Calo petrolio rilancia i fondi legati al Giappone

I fondi italiani legati al mercato azionario giapponese registrano le migliori performance giornaliere. L’ulteriore calo del greggio ha favorito i titoli del settore plastico, spingendo al rialzo i principali indici del mercato azionario giapponese. Continuano ha perdere i fondi attivi nel settore ...

continua

Fondi America: luci e ombre

A parte i soliti titoli finanziari che gettano ombre sui mercati con la loro instabilità e la paura di nuove svalutazioni e aumenti di capitali, l'economia americana sembra stia imboccando la strada per il giro di boa di questo difficile periodo. Complice anche la diminuzione del prezzo del petroli ...

continua

Il mercato degli Etf torna a sgonfiarsi

Ancora una giornata difficile per i mercati internazionali che chiudono tutti in rosso. Tra gli Etf si salvano solo gli short su indici settoriali e gli obbligazionari. Soffrono tutti gli altri con materie prime e paesi emergenti tra i più in difficoltà. Tra le commodities ancora bene i metalli pr ...

continua

BlueIndex, si salvano solo i gestori

Il BlueIndex lascia sul terreno il 4,21%. Hanno influito negativamente le parole di Trichet sulla politica monetaria nella zona Euro e i dati Usa su consumi e disoccupazione. Tra i titoli spicca Anima SGR che riduce le perdite grazie alla raccolta netta nel risparmio gestito. ...

continua

X-markets DB, la carica dei 160 CW

Inizierà l’8 settembre sul mercato SeDeX la negoziazione di 160 nuovi covered warrant di X-markets Deutsche Bank. Nel dettaglio, 118 avranno come sottostanti le principali azioni italiane, mentre i restanti 42 saranno riferiti agli indici S&P/MIB e Dow Jones EuroSTOXX 50. ...

continua

Credit Agricole AM razionalizza la gamma

Credit Agricole Asset Management SGR ha deciso di razionalizzare la propria gamma di fondi comuni italiani. Dal 1° settembre 2008 sono stati interessati da operazioni di fusione e da alcune modifiche regolamentari. Viene inoltre lanciato un nuovo fondo. ...

continua

Per Wall Street una seduta da dimenticare

Chiusura in rosso per Wall Street che archivia la peggior seduta dal 26 giugno scorso. I dati sulla disoccupazione, peggiori delle attese, hanno dato il via ad un processo di vendite che si è autoalimentato nel corso del pomeriggio. Tornano così i timori, o la sempre più radicata consapevolezza, ...

continua

Per l'aumento di capitale Natixis cerca fondi ''sovrani''

Dopo le recenti svalutazioni a causa della crisi subprime, Natixis punta a un aumento di capitale di circa 3,7 miliardi di euro. Tra i possibili finanziatori sono spuntati i nomi di importanti fondi sovrani dei paesi del Golfo. E a tal proposito, il Fondo Monetario Internazionale ha appena varato u ...

continua

L’india, il migliore mercato per i fondi italiani

I fondi italiani attivi sul mercato azionario indiano segnano i migliori rendimenti dello scorso 2 settembre, con guadagni superiori al 3%. La riduzione del prezzo del petrolio ha attenuato le paure inflazionistiche del mercato indiano ma con il calo del petrolio stanno scendendo bruscamente anche i ...

continua

Fondi Europa: scende il petrolio e salgono le banche

L'inizio dellla settimana è stato caratterizzato dal rally dei tecnologici e dal recupero dei titoli legati al dollaro che limitano le perdite registrate in seguito alla chiusura negativa di Wall Street e per la diffusione dell'indice Ifo che misura il clima di fiducia delle imprese in Germania, ad ...

continua

Magra consolazione per i fondi comuni

Agosto ancora in rosso per i fondi italiani, anche se l’analisi dei dati raccolti da Assogestioni mette in evidenza un netto rallentamento dei deflussi, pari a 2,6 miliardi di euro, rispetto a luglio, con un patrimonio che torna a crescere, superando abbondantemente i 501 miliardi. I fondi di liqu ...

continua

Banche centrali ferme al palo

Come da copione nessuna nuova dalle banche centrali, la Bank of england resta al 5% e la Bce al 4.25% ; non è però il dato in sé (largamente atteso) a tenere banco quanto le parole di Trichet nella usuale conferenza iniziata alle 14.30 che conferma l'attenzione al target inflattivo di medio lungo ...

continua