Banca Generali: la parola d’ordine è sostenibilità
Enasarco, un volto di Fideuram ai piani alti
CheBanca!, ecco gli obiettivi di reclutamento per il 2022

Semestre in forte crescita per Banca Aletti

Nel primo semestre 2008, Banca Aletti ha registrato un utile netto di 87,5 milioni di euro (+28,9%), grazie anche alla crescita dei proventi operativi che si sono attestati a quota 186,6 milioni (+30%). La private & investment bank del gruppo Banco Popolare ha così confermato le proprie caratte ...

continua

SeDeX, luglio in calo per i certificates

A luglio il SeDeX ha chiuso 235.319 contratti, registrando una diminuzione del 2,2% rispetto al mese precedente. Tra i prodotti si sono distinti i cw plain vanilla, tra i sottostanti le azioni italiane, mentre tra gli emittenti ancora primo posto per Societe Generale. ...

continua

Calo petrolio rilancia i fondi legati al Giappone

I fondi italiani legati al mercato azionario giapponese registrano le migliori performance giornaliere. L’ulteriore calo del greggio ha favorito i titoli del settore plastico, spingendo al rialzo i principali indici del mercato azionario giapponese. Continuano ha perdere i fondi attivi nel settore ...

continua

Fondi America: luci e ombre

A parte i soliti titoli finanziari che gettano ombre sui mercati con la loro instabilità e la paura di nuove svalutazioni e aumenti di capitali, l'economia americana sembra stia imboccando la strada per il giro di boa di questo difficile periodo. Complice anche la diminuzione del prezzo del petroli ...

continua

Il mercato degli Etf torna a sgonfiarsi

Ancora una giornata difficile per i mercati internazionali che chiudono tutti in rosso. Tra gli Etf si salvano solo gli short su indici settoriali e gli obbligazionari. Soffrono tutti gli altri con materie prime e paesi emergenti tra i più in difficoltà. Tra le commodities ancora bene i metalli pr ...

continua

BlueIndex, si salvano solo i gestori

Il BlueIndex lascia sul terreno il 4,21%. Hanno influito negativamente le parole di Trichet sulla politica monetaria nella zona Euro e i dati Usa su consumi e disoccupazione. Tra i titoli spicca Anima SGR che riduce le perdite grazie alla raccolta netta nel risparmio gestito. ...

continua

X-markets DB, la carica dei 160 CW

Inizierà l’8 settembre sul mercato SeDeX la negoziazione di 160 nuovi covered warrant di X-markets Deutsche Bank. Nel dettaglio, 118 avranno come sottostanti le principali azioni italiane, mentre i restanti 42 saranno riferiti agli indici S&P/MIB e Dow Jones EuroSTOXX 50. ...

continua

Credit Agricole AM razionalizza la gamma

Credit Agricole Asset Management SGR ha deciso di razionalizzare la propria gamma di fondi comuni italiani. Dal 1° settembre 2008 sono stati interessati da operazioni di fusione e da alcune modifiche regolamentari. Viene inoltre lanciato un nuovo fondo. ...

continua

Per Wall Street una seduta da dimenticare

Chiusura in rosso per Wall Street che archivia la peggior seduta dal 26 giugno scorso. I dati sulla disoccupazione, peggiori delle attese, hanno dato il via ad un processo di vendite che si è autoalimentato nel corso del pomeriggio. Tornano così i timori, o la sempre più radicata consapevolezza, ...

continua

Per l'aumento di capitale Natixis cerca fondi ''sovrani''

Dopo le recenti svalutazioni a causa della crisi subprime, Natixis punta a un aumento di capitale di circa 3,7 miliardi di euro. Tra i possibili finanziatori sono spuntati i nomi di importanti fondi sovrani dei paesi del Golfo. E a tal proposito, il Fondo Monetario Internazionale ha appena varato u ...

continua

L’india, il migliore mercato per i fondi italiani

I fondi italiani attivi sul mercato azionario indiano segnano i migliori rendimenti dello scorso 2 settembre, con guadagni superiori al 3%. La riduzione del prezzo del petrolio ha attenuato le paure inflazionistiche del mercato indiano ma con il calo del petrolio stanno scendendo bruscamente anche i ...

continua

Fondi Europa: scende il petrolio e salgono le banche

L'inizio dellla settimana è stato caratterizzato dal rally dei tecnologici e dal recupero dei titoli legati al dollaro che limitano le perdite registrate in seguito alla chiusura negativa di Wall Street e per la diffusione dell'indice Ifo che misura il clima di fiducia delle imprese in Germania, ad ...

continua

Magra consolazione per i fondi comuni

Agosto ancora in rosso per i fondi italiani, anche se l’analisi dei dati raccolti da Assogestioni mette in evidenza un netto rallentamento dei deflussi, pari a 2,6 miliardi di euro, rispetto a luglio, con un patrimonio che torna a crescere, superando abbondantemente i 501 miliardi. I fondi di liqu ...

continua

Banche centrali ferme al palo

Come da copione nessuna nuova dalle banche centrali, la Bank of england resta al 5% e la Bce al 4.25% ; non è però il dato in sé (largamente atteso) a tenere banco quanto le parole di Trichet nella usuale conferenza iniziata alle 14.30 che conferma l'attenzione al target inflattivo di medio lungo ...

continua

Cattive notizie dal Beige Book

Non arrivano buone notizie dal Beige Book, prezzi in salita con salari e consumi fermi, delineano uno scenario inflazionistico. In Europa c’è attesa per le decisioni sui tassi d'interesse che oggi prenderanno Bce e Boe. ...

continua

Etf Securities: commodity in primo piano

Nella settimana dal 22 al 29 agosto e per la terza settimana consecutiva i flussi degli Etc hanno evidenziato una tendenza rialzista sulle commodity da parte del mercato. A testimoniarlo sono state le posizioni degli investitori attraverso gli investimenti negli Etc long sul petrolio, i levaraged e ...

continua

Buone opportunità con i CCT

I CCT hanno sofferto in modo particolare dello spread crescente tra Bot e Euribor, perdendo valore in modo molto marcato salvo recuperare nelle ultime settimane. Rimangono però uno strumento importante e a basso rischio, che in questo momento offre anche interessanti possibilità di rivalutazione. ...

continua

Etf: si salvano solo gli short e gli obbligazionari

Giornata difficile per i mercati internazionali che chiudono tutti in rosso. Tra gli Etf si salvano gli short su indici settoriali e gli obbligazionari. Soffrono tutti gli altri con materie prime e paesi emergenti tra i più in difficoltà. Tra le commodities ripresa per i metalli preziosi e industr ...

continua

Tante domande, nessuna risposta

Sono costretto ad ammettere che la Cina del dopo olimpiade non è quella che conosco e che probabilmente farei meglio a non fidarmi più nemmeno dei dati di crescita comunicati dal governo cinese. ...

continua

Borse negative in attesa dei tassi di Bce e BoE

Seduta moderatamente negativa per gli indici americani. Anche il Giappone chiude in negativo con l’indice Nikkei, che segna un -1,04%. Oggi verranno divulgate le decisioni sui tassi da parte della Bank of England e Bce, mentre nel pomeriggio attesa per le richieste di sussidi di disoccupazione neg ...

continua

The Italian Job

Il prossimo 20 ottobre, nella storica sede londinese di Christie's in King Street, avrà luogo The Italian Sale. Giunta alla sua settima edizione, l’asta esclusivamente dedicata all’arte italiana del Ventesimo secolo includerà anche quest’anno i migliori lavori degli artisti italiani più imp ...

continua

L’Asia colora di rosso i fondi italiani

Le principali Borse asiatiche hanno chiuso la seduta dello scorso primo settembre in perdita, spingendo verso il basso i rendimenti dei fondi italiani attivi nei mercati azionari dei Paesi emergenti dell’Asia e del Giappone. In particolare, il settore tecnologico segna un andamento negativo dopo l ...

continua

I titoli energetici tingono le Borse di rosso

Mattinata all’insegna del rosso per le borse europee. Sulla scia delle liquidazioni sul mercato americano anche nel vecchio continente sono i titoli legati all’energia e ai materiali di base a guidare il ribasso. I dati negativi relativi alle vendite al dettaglio in Eurozona non hanno poi di cer ...

continua

Fondi settoriali: finanziari in ripresa

I finanziari ci deliziano ancora una volta con il loro giro in altalena. Merrill Lynch, ad esempio, ha chiuso decisamente in positivo, grazie al fondo azionario Temasek, primo azionista della banca, che ha annunciato di voler salire oltre il 10% reinvestendo 2,5 miliardi di dollari. ...

continua

Finanziari ancora in evidenza

Seduta contrastata per Wall Street, dopo che l’Europa aveva fatto segnare delle buone chiusure, grazie alla discesa del petrolio sotto i 110 dollari. Sempre sugli scudi i titoli finanziari, con ottime performance per Intesa Sanpaolo in Italia, Axa e Fortis in Europa, e infine Bank of America. ...

continua

Etf sotto la spinta di USA e finanziari

Gli Etf sugli USA trascinano ancora il mercato verso una giornata positiva durante la quale si mettono in luce anche gli Etf che investono in titoli finanziari. Seduta molto difficile, invece per i mercati emergenti e soprattutto le materie prime con agricoli e energetici tra i più in difficoltà. ...

continua

Riuscirà Achille a raggiungere la tartaruga?

La vera emergenza della crisi finanziaria consiste nel riportare il capitale di base delle principali banche al livello indispensabile a ridare la fiducia sulla loro solvibilità. Le autorità di vigilanza usano tutti i loro poteri di moral suasion, ma finora la raccolta di capitale fresco segue a d ...

continua

Sommario Advisor di settembre

Dopo il boom del 2003, i promotori finanziari attivi non sfondano la quota dei 30.000. E anche la crescita dei clienti resta al palo. In un tale scenario si è scatenata una guerra fratricida tra i network. Su queste tematiche si sviluppa il dossier pubblicato su ADVISOR di settembre, in edicola in ...

continua

Chi paga il conto della crisi?

Nel discorso alla Convention repubblicana diffuso in anticipo dalla Casa Bianca il presidente George W. Bush dichiara : ”Sono ottimista sul nostro futuro perché credo nella bontà e nella saggezza del popolo americano e perché ho fede nel potere della libertà di sollevare tutti i figli di Dio e ...

continua

Wall Street cala insieme al petrolio

Wall Street chiude in territorio negativo dopo un ottimo avvio di seduta. A pesare sull’andamento dei listini il forte calo dei titoli petroliferi in seguito alla discesa del greggio. Mentre in Giappone l'indice Nikkei 225 ha segnato un +0,64%. Oggi attesa per il Beige Book statunitense che verrà ...

continua
NEWSLETTER
Iscriviti
X