Salvini fa volare lo spread, col rischio che aumenti l’Iva

A
A
A
di Luca Spoldi 15 Maggio 2019 | 12:44

Salvini: più deficit per ridurre disoccupazione

Gli investitori obbligazionari continuano a non apprezzare le “sparate” elettorali di Matteo Salvini: il vicepremier e ministro degli Interni italiano ieri aveva tenuto a far sapere di essere “pronto a superare il 3% di deficit” almeno “finché la disoccupazione non sarà dimezzata in Italia, fino a che non arriveremo al 5% di disoccupazione”.

Il mercato non la prende bene

In attesa di verificare se una simile decisione, ove mai implementata, possa o meno contribuire a ridurre il numero di disoccupati, la reazione del mercato è immediata con spread Btp-Bund di nuovo in allargamento ed oggi lo scenario non cambi di molto, col rendimento del decennale italiano che sale al 2,80% dal 2,74% già toccato ieri in chiusura, mentre quello del Bund tedesco scivola ancora più in negativo, a -0,11% (da -0,07% di ieri), sui minimi dall’ottobre 2016.

Lo spread aumenta, l’Iva salirà nel 2020?

Risultato: lo spread tra i due titoli guida balza al 2,91%, su livelli che non si registravano dallo scorso novembre. Di questo passo, commentano molti operatori, per il governo italiano sarà difficile evitare una nuova manovra correttiva sui conti pubblici in autunno, col rischio sempre più concreto che scattino le clausole di salvaguardia che prevedono l’incremento dell’Iva dal prossimo anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ecco perchè i Btp sono irresistibili

Bot People, la disfatta della superstar degli anni ’90

Investimenti, Btp e Bund: prospettive tra aumento dello spread e rendimenti in salita

NEWSLETTER
Iscriviti
X