Poste Italiane regge in borsa, innovazione piace ad analisti

A
A
A
di Luca Spoldi 27 Gennaio 2020 | 15:17

Poste Italiane regge nonostante calo borsa

Poste Italiane che regge nonostante il tono decisamente negativo assunto dalla giornata anche a Piazza Affari, come nel resto d’Europa, stante i timori per l’impatto economico dell’epidemia di coronavirus e dei nuovi dazi americani su acciaio e alluminio. A dare una mano al titolo, a 10,64 euro (+0,52%) a Milano quando sono passati di mano 4 milioni di pezzi, sono le promozioni giunte dai broker.

Analisti apprezzano sforzi di aggiornamento

Banca Akros in particolare ha portato da “neutral” ad “accumulate” il giudizio sul titolo, ritoccando da 11 a 12 euro il target price, mentre Banca Imi ha confermato il giudizio “add” e il prezzo obiettivo di 10,3 euro per azione. Secondo gli analisti di Banca Imi, in particolare, Poste Italiane appare sulla buona strada “per sfruttare le caratteristiche tecnologiche aggiornate della sua offerta e della sua rete”.

Investimenti in innovazione per 2,8 miliardi

Banca Akros sembra d’accordo col giudizio, visto che sottolinea a sua volta come il gruppo stia “combinando con successo innovazioni interne con partnership specializzate in start-up tecnologiche”, avendo deciso di investire “strategicamente 2,8 miliardi di euro nel periodo del piano in aree come tecnologia cloud, gestione dei dati e interfacce di programmazione delle applicazioni”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banca Akros si rafforza nella consulenza

Assosim: Fineco sugli scudi nel 2020, Banca Akros forte sui bond

Società, le trimestrali in arrivo e le raccomandazioni di Banca Akros

NEWSLETTER
Iscriviti
X