L’assicurazione eventi naturale è legge. La polizza sulla casa diventa obbligatoria

A
A
A
di Andrea Barzagni 18 Dicembre 2012 | 14:25

Il provvedimento, diventato legge venerdì scorso dopo essere stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, prevede la stipula assicurativa a tutela di catastrofi naturali
 


IL SETTORE ASSICURATIVO – Quando si pensa ai prodotti del settore assicurativo, il primo pensiero va alle Rc auto. In realtà, tutti noi sappiamo che quella sull’automobile non è certo l’unica polizza esistente nel settore. Un altro sistema assicurativo importante è quello che riguarda i beni immobili come uffici e abitazioni. A seconda di quanto si voglia investire e del tipo di tutela si ricerchi, ne esistono di diversi tipologie e costi e, per selezionare la più adatta, è possibile porre le varie assicurazioni esistenti nell’ambito a confronto, valutando su specifici portali la soluzione più indicata.

IL PROVVEDIMENTO – Arriva l’assicurazione contro eventi naturali. Il provvedimento del governo prevede “l’avvio di un regime assicurativo per la copertura dei rischi derivanti da calamità naturali sui fabbricati a qualunque uso destinati in quanto possono essere estese tutte le polizze assicurative contro qualsiasi tipo di fabbricato appartenente a privati” è legge.

POLIZZA OBBLIGATORIA – Cosa cambia quindi? Ora i cittadini dovranno stipulare delle assicurazioni casa per eventi naturali, che tutelino in caso di terremoti, alluvioni o altro genere di catastrofi naturali. Prima la polizza era facoltativa e sulle spalle dello Stato. Ora sono obbligatorie e i danni li pagheranno le compagnie.

IL COSTO – Con la polizza obbligatoria sulle case, gli italiani pagheranno circa 200 euro all’anno a cui si deve aggiungere anche il costo per il condominio. ad esempio, per un condominio di 3-4 piani, lo studio da parte di un ingegnere può arrivare a costare fino a 100mila euro in assenza di progetto. Il premio assicurativo previsto per ogni singola unità immobiliare oscillerebbe, inoltre, tra i 100 e i 200 euro all’anno, in proporzione alla pericolosità sismica della zona nonché alla stabilità e sicurezza dell’immobile.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti