Quell’Iban dei libretti postali nominativi che serve a poco

A
A
A
di Marco Muffato 5 Gennaio 2016 | 11:54
Anche se dotati di coordinate Iban, i libretti postali nominativi non possono disporre bonifici in entrata e uscita. Unica eccezione è l'accredito delle pensioni
 

Domanda. Ho effettuato un bonifico su un libretto postale di un conoscente usando le corrette coordinate Iban, ma è tornato indietro per impossibilità di recapitarlo. In Posta hanno detto infatti che non si può. Ma allora a cosa servono quelle coordinate bancarie?
R.S., Pescara
    
Risposta. I libretti postali nominativi, come quelli bancari, sono tutti dotati di coordinate Iban ma non è possibile disporre bonifici in entrata o in uscita. Unica eccezione è costituita dall'accredito delle pensioni. Esiste però una tipologia di libretto postale che dal 10 luglio 2014 è abilitata a ricevere bonifici, seppure esclusivamente da un conto corrente di cui il beneficiario sia intestatario o almeno cointestatario. Si tratta del libretto di tipologia "Smart". Sempre da quella data è possibile effettuare giriconto in ambo le direzioni tra libretto postale e conto corrente Bancoposta di cui si sia intestatari o cointestatari. Insomma, anche se molto lentamente e privilegiando i propri prodotti, le Poste stanno aprendo all'integrazione con il resto degli intermediari finanziari. Tra i nodi da scogliere le difficoltà nel pagare bollettini di conto corrente postale mediante bonifico di cui ci siamo occupati di recente:http://www.bluerating.com/banche-e-reti/179-promotori/41690-pagare-i-bollettini-di-cc-postale-via-bonifico-si-pu-ma-nessuno-lo-fa.html

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti