Quel conto corrente che la banca ritarda a chiudere. Ecco cosa si può fare

A
A
A
di Marco Muffato 20 Ottobre 2015 | 13:35

Il lettore può inviare un reclamo alla banca e una richiesta di rimborso allo stesso istituto di credito e all’Arbitro Bancario Finanziario poi

DOMANDA. Ho richiesto la chiusura del mio conto corrente a fine giugno, a oggi non è ancora stato chiuso e sono più di tre mesi che non ho accesso ai miei soldi. C'è qualcosa che posso fare per avere un rimborso per questa ingiustizia?
 
RISPOSTA.E' buona norma, quando si intende estinguere un deposito, prelevare prima tutto il saldo lasciando eventualmente in giacenza la somma che può servire a regolare eventuali spese pendenti. In questa maniera ci si premunisce da qualsiasi disguido possa accadere. Il lettore può presentare allo sportello un reclamo, approfittando della cosa per scrivere pure che non deve sostenere spese generate in periodi successivi alla richiesta di estinzione, quindi da luglio in avanti. Nel caso fossero addebitate, potrà pretenderne la restituzione. Quanto a eventuali danni, potrebbe chiedere alla banca prima e all'Arbitro Bancario Finanziario poi, un rimborso anche se non deve farsi troppe illusioni sull'importo. Diverso, invece, il caso in cui la mancata disponibilità della somma stia comportando dei disagi concreti e che sia in grado di dimostrare. Può anche segnalare la mancanza alla Banca d'Italia mediante un esposto https://www.bancaditalia.it/servizi-cittadino/servizi/esposti/index.html 
 
Sportello Credito, Risparmio & Assicurazioni è una rubrica riservata alle domande dei lettori in materia di investimenti finanziari, servizi bancari e assicurativi. Le domande vanno inoltrate al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche fallite, il fondo di garanzia non paga il depositante che ha ricevuto interessi troppo alti

Ti hanno lasciato un’eredità? Per saperlo consulta il Registro dei testamenti

La fiscalità di chi opera in strumenti finanziari su un conto titoli all’estero

NEWSLETTER
Iscriviti
X