Voluntary disclosure, oltre 60mila domande

A
A
A
di Redazione 2 Ottobre 2015 | 08:48

Lo afferma il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, a margine di un convegno sulla riforma fiscale a Milano

Per la voluntary disclosure sono finora arrivate "circa 60mila domande", contro le 45.000 di pochi giorni fa, ma si rimane sulla stima di gettito di 1,4 miliardi. Lo afferma il direttore dell'Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, a margine di un convegno sulla riforma fiscale a Milano, aggiornando "a fine operazione" il bilancio definitivo del rientro capitali.
 
L’EMERSO – Notevole anche l’imponibile emerso, salito dai 12 miliardi della prima decade di settembre a oltre 28 miliardi registrati alla chiusura del mese. Stime molto difficili a oggi invece sull’imposta emersa che però, stando a calcoli induttivi, sarebbe prossima ai 5 miliardi di euro. Il primo bilancio dell’operazione “emersione dei capitali” – come noto una quota marginale riguarda anche l’evasione domestica, non solo la fuga nei paradisi fiscali – potrebbe però essere molto parziale. L’agenzia delle Entrate nei due mesi di proroga della finestra si aspetta “prudenzialmente” altre 25/30mila domande, ma è verosimile pensare che al 30 novembre le nuove posizioni fiscali saranno vicine a quota 100mila.

I NUOVI ARRIVI – Non solo. Siccome i candidati all’emersione che si stanno accostando oggi alla voluntary disclosure sono quelli “pesanti” – che hanno atteso il decreto sul divieto di raddoppio penale dei termini di accertamento, entrato in vigore solo il 2 settembre – è ragionevole ritenere che i “nuovi arrivi” incideranno molto di più sulle statistiche. In ogni caso con i dati di oggi e anche con le più favorevoli proiezioni, difficilmente il bilancio finale raggiungerà le stime (prudenti) sulle giacenze estere non fiscalizzate, che sono di almeno 180 miliardi di euro. Va però sottolineato che la voluntary non può ripulire i conti alimentati da corruzione, reati associativi e criminalità comune.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X