Chi ha contratto mutui prima del 1997 non può avvalersi della legge anti-usura

A
A
A
di Marco Muffato 14 Settembre 2015 | 06:32

Un lettore ha contratto un mutuo a tasso fisso nel 1996 e vorrebbe far causa alla banca ma il suo caso é precedente all'entrata in vigore della legge anti-usura che non può fare valere

DOMANDA. Ho contratto un mutuo nel 1996 a tasso fisso, potreste dirmi se rientra nella disciplina della legge sull'usura che è appunto di quell'anno? Il commercialista mi propone di fare causa per usura e l'ho visto incerto nel dirmi se il mio mutuo vi rientra.

RISPOSTA. La legge 108/96 entrò in vigore il 24 marzo di quell'anno ma la prima rilevazione dei tassi medi, da cui emergono poi i tassi massimi ai fini della legge sull'usura, è del 1997, precisamente del 3 aprile di quell'anno e riferita al primo trimestre. Poiché la legge non era effettivamente in vigore, più precisamente non era applicabile per mancanza dei tassi massimi di riferimento, reputiamo non si possa far rientrare il mutuo nella normativa attuale in quanto non si può confrontare il costo del debito col costo massimo consentito. La Cassazione, dopo una lunga diatriba durante la quale la stessa Corte ha cambiato idea, nel 2013 ha stabilito che i mutui stipulati anteriormente all'entrata in vigore della legge 108/96 non possono essere assoggettati a questa norma. Di conseguenza si applica la disciplina anteriore per cui bisogna dimostrare che il mutuo è stato erogato a condizioni di molto peggiori della media dei mutui di quel periodo e soprattutto dimostrare che al momento il contraente versava in condizioni di difficoltà. Dimostrazioni complesse da realizzare.

Sportello Credito, Risparmio & Assicurazioni è una rubrica riservata alle domande dei lettori in materia di investimenti finanziari, servizi bancari e assicurativi. Le domande vanno inoltrate al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche fallite, il fondo di garanzia non paga il depositante che ha ricevuto interessi troppo alti

Ti hanno lasciato un’eredità? Per saperlo consulta il Registro dei testamenti

La fiscalità di chi opera in strumenti finanziari su un conto titoli all’estero

NEWSLETTER
Iscriviti
X