Le raccomandazioni sui prodotti finanziari complessi si applicano anche ai warrant societari

A
A
A
di Marco Muffato 3 Luglio 2015 | 06:51

La raccomandazione della Consob entrata in vigore lo scorso 1 luglio riguarda anche i warrant societari sebbene non sempre le banche li considerino strumenti complessi. Per cui per il lettore è meglio chiedere il passaggio a cliente professionale se vuole continuare a investire in questi prodotti

DOMANDA. Ho letto la vostra risposta del 30 giugno (http://www.soldiweb.com/notizie/vuoi-continuare-a-investire-sui-prodotti-finanziari-complessi-chiedi-il-passaggio-a-cliente-professionale)
sulle nuove regole prodotti complessi. Sono un investitore considerato cliente al dettaglio ma opero anche su strumenti come i warrant societari (non covered warrant) sui mercati europei. Anche io ho ricevuto una comunicazione da parte della mia banca che mi invita a diventare cliente professionale agli occhi della legge per evitare blocchi di operatività. Mi sembra, però, una preoccupazione eccessiva nel mio caso. Che ne pensate?

RISPOSTA. L'invito della sua banca appare, invece, giustificato perché le raccomandazioni contenute nella Comunicazione 0097996/14 si riferiscono alla prestazione di servizi di investimento indipendentemente dalla finalità dell’operazione sottesa. Si applicano, quindi, anche ai warrant societari, sebbene di volta in volta l'intermediario possa considerare lo strumento complesso o meno a seconda dello specifico caso. I warrant societari sono infatti quasi sempre emessi in occasione di un aumento di capitale, abbinati ad azioni e/o obbligazioni di nuova emissione e lo sono non poche volte anche in forma gratuita. Anche nel suo caso, ad evitare intoppi nell'operatività, può comunque essere conveniente farsi classificare come cliente professionale.

Sportello Credito, Risparmio & Assicurazioni è una rubrica riservata alle domande dei lettori in materia di investimenti finanziari, servizi bancari e assicurativi. Le domande vanno inoltrate al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche fallite, il fondo di garanzia non paga il depositante che ha ricevuto interessi troppo alti

Ti hanno lasciato un’eredità? Per saperlo consulta il Registro dei testamenti

La fiscalità di chi opera in strumenti finanziari su un conto titoli all’estero

NEWSLETTER
Iscriviti
X