Vuoi lo storico degli estratti conto in tempi rapidi e a costo zero? Ecco la domanda giusta da fare in banca

A
A
A
di Marco Muffato 27 Marzo 2015 | 10:02

Un lettore chiede alla banca copia di tutti gli estratti conto dall’apertura del rapporto molti anni prima. Ma la banca nicchia e i costi sarebbero elevati. Per costringere l’istituto ad adempiere in fretta e a costi zero esiste un escamotage: richiedere i dati come accesso ai dati personali

DOMANDA. Ho chiesto in banca copia degli estratti conto dall'apertura, nel 1991, ad oggi ma a parecchie settimane di distanza non ho ricevuto la documentazione. Ho presentato la richiesta per iscritto, come posso sostenere la mia richiesta?
C.D., Milano

RISPOSTA. Il Testo Unico Bancario, all'articolo 119, prevede che il cliente possa ottenere a proprie spese entro congruo termine e comunque non oltre novanta giorni dalla richiesta, copia della documentazione relativa ad una o più operazioni effettuate dalla banca. Il diritto è esteso agli eredi. Poiché nella documentazione sono presenti anche dati personali, la richiesta si può presentare sotto forma di accesso a tali dati come previsto dall'articolo 7 del D.lgs. 196/2003. Il termine per la consegna è in questo caso di quindici giorni. Le persone fisiche possono ottenere i dati personali in forma gratuita, essendo previsto al massimo il rimborso delle spese effettivamente sostenute. Il nostro suggerimento al lettore è, quindi, di tornare a chiedere i dati sotto forma accesso ai dati personali per ottenere i dati in tempi più rapidi e a costo zero o quasi. Se non si ottiene quanto richiesto è possibile rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (www.arbitrobancariofinanziario.it) oppure a un giudice o nel caso di richiesta di dati personali, al Garante della Privacy (www.garanteprivacy.it).

Sportello Credito, Risparmio & Assicurazioni è una rubrica riservata alle domande dei lettori in materia di investimenti finanziari, servizi bancari e assicurativi. Le domande vanno inoltrate al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Banche fallite, il fondo di garanzia non paga il depositante che ha ricevuto interessi troppo alti

Ti hanno lasciato un’eredità? Per saperlo consulta il Registro dei testamenti

La fiscalità di chi opera in strumenti finanziari su un conto titoli all’estero

NEWSLETTER
Iscriviti
X