Pensioni minime ancora più basse per il futuro

A
A
A
di Ettore Mieli 9 Febbraio 2015 | 15:38

Per molti lavoratori il minimo sindacale per la pensione sarà solo un miraggio. Ecco cosa accadrà nei prossimi anni


Si dice spesso che i giovani lavoratori di oggi non vedranno la pensione. E se la vedranno per molti il minimo sindacale sarà solo un miraggio. Secondo i dati resi noti dalla stessa Inps, infatti, un dipendente trentenne con un reddito netto mensile di mille euro prenderà appena 408 euro netti il mese, mentre un autonomo nella stessa situazione arriverà a 341 euro netti il mese.

NON CAMBIA SE… – Le simulazioni su Corriere.it sono stati fatti su due criteri, il primo nel caso in cui i dati restassero gli stessi della situazione odierna, il secondo nel caso in cui ci fossero sintomi di ripresa. La situazione cambierebbe poco e anche se un trentenne riuscisse a fare carriera, guadagnasse 2000 euro netti al mese e lavorasse fino a 69 e ci fosse una ripresa economica riuscirebbe ad avere un massimo pensionistico di 858. La cifra è decisamente migliore di 502 euro, ma spesso non sufficiente a garantire una certezza economica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X