Tasi, con l’abolizione risparmio medio di 191 euro

A
A
A
di Redazione 23 Dicembre 2015 | 11:04

Ma in quali città italiane si registrerà il risparmio maggiore? Ecco quello che emerge da una simulazione Uil.


La legge di Stabilità ha abolito la Tasi sulle prime case. A conti fatti, secondo quanto fatto sapere dal servizio politiche economiche e territoriali della Uil, il prossimo anno i 19,7 milioni di proprietari risparmieranno in media 191 euro, che salgono a 203 euro se l’immobile è ubicato nelle città capoluogo di provincia.

IL RISPARMIO – Ma in quali città italiane si registrerà il risparmio maggiore? Secondo quanto emerso dai risultati della simulazione della Uil sull’abolizione della Tasi, in valori assoluti, il risparmio maggiore si registrerà a Torino con 403 euro medi a famiglia, di cui 202 euro con il saldo il prossimo 16 dicembre. A Roma quest’anno si pagheranno 391 euro medi (196 euro con il saldo); a Siena 356 euro (178 euro con il saldo); a Firenze 346 euro (173 euro con il saldo); a Genova 345 euro (173 euro con il saldo); a Bologna 331 euro (166 euro con il saldo); a Napoli 318 euro (159 euro con il saldo); a Milano 300 euro (150 euro con il saldo). Ad Asti il costo medio della Tasi sarà di 19 euro, ad Ascoli Piceno di 46 euro; a Cesena di 60 euro; a Treviso di 64 euro; a Potenza di 65 euro. La sola città nella quale non si registreranno benefici è Olbia, in quanto è l’unico capoluogo nel 2015 a “Tasi zero”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti